Ora è ufficiale. La Lega di Serie A ha deciso che Inter-Sassuolo si giocherà mercoledì 7 aprile alle 18:45. Ovvero, la stessa data e lo stesso orario di Juventus-Napoli. Due partite rinviate in periodi diversi che si disputeranno così in contemporanea, ma non in prima serata perché quel giorno alle 21 ci saranno due quarti di finale di Champions League: Bayern Monaco-Paris Saint-Germain e Porto-Chelsea. Il 7 aprile avremo così la vera classifica del campionato di Serie A, almeno per quanto riguarda le squadre di testa. A quel punto con una gara in meno resteranno soltanto Lazio e Torino.

Inter-Sassuolo

La partita fra Inter e Sassuolo, valida per la 28° giornata di campionato, si doveva giocare sabato 20 marzo alle 20:45. Come noto, la sfida è stata rinviata per decisione dell'Ats di Milano, con il benestare di entrambe le squadre, dopo la positività al coronavirus di quattro nerazzurri: Danilo D'Ambrosio, Samir Handanovic, Stefan De Vrij e Matias Vecino. Tutti gli altri giocatori dell'Inter, risultati negativi, hanno potuto raggiungere le rispettive nazionali a partire da lunedì 22 marzo. Tranne i sudamericani, dato che le gare dall'altra parte dell'oceano sono state rimandate.

Con la sosta delle nazionali in corso, l'Inter resterà di fatto senza aver giocato nemmeno una partita ufficiale per tre settimane. L'ultima è stata la vittoria per 2-1 a Torino lo scorso 14 marzo. I nerazzurri di Antonio Conte si troveranno a questo punto a giocare tre partite in otto giorni. Alla ripresa del campionato, sabato 3 aprile, c'è la trasferta di Bologna, il 7 il recupero a San Siro con il Sassuolo di Roberto De Zerbi e domenica 11 seconda gara di fila casalinga contro il Cagliari.

Per l'Inter una settimana decisiva per mantenere la vetta della classifica e tentare un altro allungo.

Juventus-Napoli

La sfida fra Juventus e Napoli è invece il vero tormentone di questo campionato di Serie A, dato che la partita era in programma lo scorso 3 ottobre per la 3° giornata di andata.

Infatti si è svolta prima la gara di ritorno, il 13 febbraio, con la vittoria degli azzurri per 1-0 nello stadio dedicato a Diego Armando Maradona. Come noto, all'inizio si era deciso di assegnare il 3-0 a tavolino per i bianconeri con un punto di penalizzazione al Napoli, che non poteva recarsi a Torino dopo l'intervento dell'Ats per alcuni casi di positività. La sentenza è stata poi ribaltata nei seguenti gradi di giudizio e la partita è stata rimessa in calendario.

In un primo momento era stata programmata per mercoledì 17 marzo, dopo le eliminazioni di entrambe dalle coppe europee, ma il Napoli non voleva disputare tre trasferte consecutive: Milan, Juventus, Roma. Così, con il benestare della Juventus, si è optato per giocare il 7 aprile.

A questo punto, la sfida sarà decisiva per entrambe, dati i soli due punti di differenza in classifica per la lotta Champions League. I bianconeri di Andrea Pirlo devono per forza chiudere nei primi quattro posti per salvare la stagione. Gli azzurri di Gennaro Gattuso possono insidiarli dato il momento di grande forma evidenziato con le vittorie negli scontri diretti con Milan e Roma.

Lazio-Torino

Con il campionato che riprenderà il sabato di Pasqua e con i due recuperi del 7 aprile, avremo di fatto la prima vera classifica della Serie A in vista dei due mesi decisivi del campionato. Le uniche squadre con una gara in meno saranno Lazio e Torino, con la gara dello scorso 2 marzo non disputata per via della quarantena dei granata di Davide Nicola.

Non c'è stato il 3-0 a tavolino e i biancocelesti di Simone Inzaghi per questo hanno fatto ricorso. Lunedì 29 marzo la Corte Sportiva d'Appello si riunirà per decidere in merito alla questione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!