Il futuro di Paulo Dybala sarebbe sempre più alla Juventus. Infatti, la "Joya" sarebbe vicinissima al rinnovo contrattuale, con l'obiettivo di ritornare a essere uno dei grandi protagonisti della Vecchia Signora e riportarla in alto sia in Italia che in Europa.

Secondo alcune indiscrezioni il presidente bianconero Andrea Agnelli potrebbe annunciare il rinnovo contrattuale durante l'assemblea degli azionisti. A giorni è atteso il procuratore dell'argentino Jorge Arthur per mettere nero su bianco, ma l'accordo sarebbe ormai sostanzialmente stato raggiunto.

Si parla di un rinnovo contrattuale ad alte cifre, 10 milioni totali per il numero 10 bianconero, che con l'addio di Cristiano Ronaldo ritornato allo United è pronto a riprendersi il ruolo di protagonista assoluto alla Juventus. Un rinnovo che sa di leadership e centralità nel nuovo progetto targato Massimiliano Allegri, che dal primo giorno del suo rientro sulla panchina della Vecchia Signora, ha messo Dybala al centro del villaggio.

La rete contro l'Inter nel pareggio 1-1 di San Siro può essere la base per ripartire dopo l'infortunio patito contro la Sampdoria. La "Joya" è quindi pronta a riprendersi la Juve a suon di reti e prestazioni importanti, per ritornare ad essere un giocatore fondamentale per i bianconeri.

Juve, Tchouameni resta nel mirino, Vlahovic per l'attacco

Intanto, i bianconeri vogliono puntellare la rosa a disposizione del tecnico bianconero Max Allegri.

Per il centrocampo, se il sogno resta Paul Pogba, la realtà e l'obiettivo numero uno è Aurelien Tchouameni, talentuoso centrocampista francese del Monaco che grazie ad ottime prestazioni con il club monegasco è riuscito a conquistarsi la Nazionale maggiore e giocare la fase finale della Nations League.

Già in estate i bianconeri avevano provato ad acquistare il classe 2000, ma la società francese chiede una cifra attorno ai 40 milioni per lasciar partire il centrocampista francese, entrato nel mirino anche del Chelsea e del Real Madrid di Carlo Ancelotti.

La Vecchia Signora per anticipare le dirette concorrenti e accontentare le richieste del Monaco, potrebbe ricavare tale somma da cessioni importanti, come quelle di Rabiot e di Ramsey che sarebbero nel mirino del Newcastle, e di Weston Mckennie che avrebbe molte richieste dalla Premier League, in particolar modo dal West Ham e dal Tottenham.

Infine l'attacco: i due candidati per il reparto offensivo bianconero restano Dusan Vlahovic e Mauro Icardi. Il favorito sembrerebbe il classe 2000 che dopo il mancato rinnovo con la Fiorentina, ha acceso il mercato; i bianconeri devono però far fronte anche all'interesse dei top club europei come Atletico Madrid e Manchester City.

Ecco perchè non è da scartare l'ipotesi Mauro Icardi, il quale - visto il poco spazio che sta ricevendo al Paris Saint Germain - potrebbe rappresentare un'opportunità importante per l'attacco bianconero.

Dal futuro di questi due bomber, dipende anche quello di Alvaro Morata che, in caso di arrivo di un attaccante di assoluto livello, potrebbe non essere riscattato e ritornare quindi all'Atletico Madrid.