Tornare a vincere dopo un anno senza titoli, è questo l'obiettivo della Juventus che mira a rinforzarsi durante il Calciomercato per dare ad Allegri gli uomini giusti per puntare allo scudetto. Il tecnico livornese aspetta alcuni innesti e punta ad alcune conferme. Nessuna rivoluzione totale, quindi, anche perché già a gennaio sono arrivati Vlahovic e Zakaria. I primi potrebbero essere Paul Pogba e Angel Di Maria, entrambi pronti a lasciare Manchester United e Psg a parametro zero. I colloqui vanno avanti da settimane, e la Vecchia Signora sarebbe in pole position per due giocatori di livello altissimo che sarebbero sicuramente titolari nella formazione che verrà.

La possibile formazione della Juventus 2022-2023

Allegri aspetta e nel frattempo studia la formazione della Juventus per la stagione 2022-2023.

Nessun dubbio sul portiere che sarà ancora Szczęsny: la sua annata è stata un crescendo e, dopo un avvio difficile, è diventato fondamentale con le sue parate. Davanti a lui poco dovrebbe cambiare nella linea a quattro. Il tecnico livornese ha più volte elogiato Danilo. Il brasiliano è destinato ancora a contendersi il posto con Cuadrado sulla destra, ma la sua duttilità ne fa una carta da giocare anche al centro della retroguardia. Non cambierà la coppia di centrali: l'addio di Chiellini lascia un vuoto che sarà riempito, ma non c'è il bisogno disperato di trovare un titolare. Nel cuore della difesa, infatti, ci sarebbero sempre Bonucci e De Ligt. Possibile anche la conferma di Alex Sandro. La sua sostituzione al momento non sembra un priorità: dovrebbe restare e poi partire nel 2023 quando il contratto sarà scaduto.

Il modulo di riferimento sarà il 4-3-3 con una mediana che dovrebbe ruotare tutta intorno al nuovo acquisto Paul Pogba. Il francese sarà il centro nevralgico del nuovo progetto bianconero, e avrà al fianco le geometrie di Locatelli e il dinamismo di Zakaria. Da capire chi saranno le alternative. Arthur dovrebbe partire, Rabiot ha mercato e uno stipendio pesante, con Ramsey si cercherà la risoluzione contrattuale.

L'attacco della prossima Juventus

Per quello che riguarda l'attacco della Juventus 2022-2023, due posti sono già stati assegnati: Vlahovic e Chiesa cono imprescindibili. Resta da assegnare la terza maglia, con Di Maria che, se dovesse arrivare, potrebbe prendersi il posto. Per il settore offensivo, i bianconeri potrebbero però non fermarsi al solo argentino: Dybala e Bernardeschi sono pronti a lasciare Torino e l'accordo per Morata con l'Atletico Madrid non c'è e quindi, per il momento, tornerà in Spagna.

Futuro incerto anche per Kean. A questo punto, per poter correre su tre fronti servirebbero alcune riserve di qualità, per questo restano calde le piste che portano a Raspadori del Sassuolo e Zaniolo della Roma.