Durante una partita di calcio dove il cuore dovrebbe battere per la propria squadra e le tifoserie dovrebbero sostenere i loro giocatori si è arrivati ancora una volta a tafferugli che hanno portato addirittura una persona in ospedale in gravi condizioni.

La vicenda

Partita dell'andata semifinale di Champions tra Liverpool e la Roma, prima dell'inizio della partita iniziano i tafferugli, durante un litigio tra tifosi delle due squadre avversarie due uomini di 25 e 26 anni tifosi della Roma hanno aggredito un uomo di 53 anni di origine irlandese davanti ad un pub frequentato dalla tifoseria del Liverpool.

La vittima ha subito lesioni gravi, trauma cranico, ed è stato ricoverato immediatamente al centro neurologico di Walton dove riversa in condizioni gravissime. Gli aggressori arrestati dalla polizia sono in stato di fermo, si cercano ancora testimoni dell'accaduto. Tra gli oggetti rinvenuti sui luoghi dei disordini ci sono cinture e addirittura un martello. Alla fine della partita che ha visto la squadra della Roma perdere 5 a 2 sono emersi momenti di tensione tra le tifoserie, la polizia ha dovuto intervenire con cariche per riuscire ad allontanare le fazioni tra di loro e per evitare che i tifosi del Liverpool riuscissero a mettere in atto la loro vendetta per il loro compagno.

La lista dei fermi da parte delle forze dell'ordine nei confronti dei tifosi romani si è allungata ad un totale di nove. Le accuse che ballano sopra le teste degli ultrà sono danneggiamenti e possesso di armi contundenti. Gli scontri si sono verificati nonostante la presenza della forse dell'ordine fosse considerevole, il capo della polizia, ha dichiarato che tantissimi tifosi presenti alla partita si è comportata bene, ha assistito la partita senza creare problemi.

Le reazioni

La Uefa è scossa per l'aggressione da parte degli ultrà romanisti e dichiara che saranno trattati con estrema durezza e intransigenza.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Champions League

La Roma dichiara che questo non è il tipo di tifo che viene tollerato, asserisce che collaborerà al massimo con la polizia inglese e volge il pensiero alla famiglia della vittima. Il club del Liverpool si dice scioccato e sconvolto per l'accaduto, un tifoso è stato aggredito in maniera brutale e proprio prima della partita di Champions League contro la Roma. La squadra ed il club sono vicini alla vittima e la sua famiglia. Il Liverpool spinge i tifosi e chi ha assistito all'accaduto di farsi avanti e a rivolgersi alla polizia per dare tutte le possibili informazioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto