Oggi, sabato 14 luglio alle ore 4:50 l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in mare ha registrato una scossa di magnitudo [VIDEO] 4.4 sulle coste di Tropea, in Calabria. La scossa, che si è verificata ad una profondità di 57 chilometri, è stata percepita chiaramente dagli abitanti. Secondo i primi controlli del Dipartimento della Protezione Civile non si sono verificati danni a persone o cose, anche se sono state molteplici le chiamate ai centralini di vigili del fuoco e polizia, con i paesi costieri occupati dai turisti in questo periodo.

I Comuni in cui è stata avvertita la scossa sismica

L'epicentro è situato nel tratto marittimo compreso tra Tropea e Parghelia, sulle coste del Vibonese.

La scossa sismica è stata nettamente percepita nei Comuni di Nicotera, Drapia, Zungri, Ricadi, Zaccanopoli, Zambrone, Parghelia, Tropea e Vibo Valentia. Gli studiosi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno reso pubblico l'avvenimento attraverso il loro sito online e Twitter ed ora stanno lavorando per scoprire a quale movimento di zolle sia collegato il sisma che ha svegliato la Calabria stamattina e se è riconducibile alle scosse sismiche che si sono verificate nella provincia vibonese tra il 15 e il 20 febbraio scorsi e il 26 dicembre 2017. Le autorità del luogo consigliano altamente di mantenere la calma e spiegano che nei controlli effettuati fino ad ora non si sono rilevate situazioni rischiose per la popolazione. Eventuali danneggiamenti causati dal Terremoto devono esssere comunicati direttamente al numero verde della sala operativa della Protezione Civile della Regione Calabria, disponibile ventiquattro ore su ventiquattro tutti i giorni dell'anno.

L'intervento della Prefettura di Vibo Valentia

La Prefettura del Comune di Vibo Valentia, in relazione alla potente scossa di terremoto [VIDEO] avvenuta questa mattina alle 4:50, ha provveduto ad immediate verifiche da parte di sindaci e Commissariati dei Comuni costiferi colpiti, rimanendo in continuo contatto con i militari dell'Arma, Vigili del Fuoco, la Protezione Civile Regionale, Capitaneria di Porto, Prefetture di Reggio Calabria, Cosenza e Catanzaro e il Dipartimento Nazionale Protezione Civile. Tutte le organizzazioni sono state avvertite e la Prefettura continua a tenere sotto controllo la situazione senza fermarsi. Gli aggiornamenti sul sisma saranno resi noti nelle prossime ore sulla pagina Facebook ufficiale della Protezione Civile della Regione Calabria.