Multa salatissima questa mattina ad un anziano di Bari che non ha rispettato le restrizioni imposte dall'Esecutivo in merito all'emergenza sanitaria provocata dal nuovo Coronavirus. Lo rende noto il sindaco Antonio Decaro sui suoi profili social. Il soggetto è stato colto in flagranza di reato dalla Polizia Locale mentre attraversava il centralissimo corso Mazzini con la sua automobile. L'anziano è stato fermato e gli agenti, come fanno con tutti i cittadini, gli hanno chiesto quale fosse il motivo del suo spostamento. Lui ha risposto tranquillamente che stava andando da sua figlia a mangiare.

Gli agenti a quel punto lo hanno fatto scendere dall'automobile per l'identificazione. Molto contrariato da quello che stava succedendo l'anziano ha cercato di giustificarsi, facendo presente agli agenti che quel movimento dal suo domicilio era assolutamente indispensabile, ma i poliziotti hanno proceduto a multare l'uomo nonostante le sue lamentele. La sanzione è stata salatissima: 533 euro. La cifra verrà leggermente scontata se sarà pagata in pochi giorni.

Il rimprovero del sindaco Antonio Decaro

In zona si trovava anche il sindaco del capoluogo pugliese, Antonio Decaro, che ha assistito alla scena in quanto stava controllando di persona l'operato delle forze di polizia. L'anziano si è rivolto anche a lui chiedendo il perché fosse stato fermato.

Il primo cittadino ha cercato di spiegare all'uomo che quello che stava facendo è assolutamente sbagliato in questo particolare periodo, in quanto se lui o sua figlia fossero portatori del virus rischierebbero di infettare altre persone. "Hai una certa età e puoi morire" - ha tuonato il sindaco all'anziano. In quel preciso istante la Polizia Locale ha staccato il foglio della multa e l'uomo ha chiesto spiegazioni al sindaco su cosa gli avessero fatto gli agenti.

Decaro gli ha spiegato che, come tantissime persone in questi giorni, è stato multato per non aver rispettato le regole. "Devi stare a casa" - ha infine ribadito molto seccato il sindaco.

Verifiche a veicoli e pedoni

Secondo quanto riferisce la testata giornalistica locale online Bari Today, i controlli sono proseguiti per tutta la mattinata. I Vigili Urbani e le Forze dell'Ordine hanno passato al setaccio tutti i luoghi dove molto spesso si creano assembramenti o dove vi è una eccessiva presenza di cittadini in circolazione.

Non tutti contravvengono alle regole imposte dall'Esecutivo, ma ve ne sono alcuni che ancora non rispettano le regole. Rimanere a casa è la sola cosa da fare per contrastare la diffusione del virus in quanto ancora non c'è una cura o un vaccino che possa fermare la malattia da Covid-19. "Dobbiamo essere inflessibili, anche per rispetto delle tante persone che in queste settimane sono a casa, rispettano le regole e stanno facendo dei sacrifici rinunciando al proprio lavoro" - questo è il pensiero che Decaro affida alla stampa.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!