Anche le abilitazioni nella Scuola potrebbero essere oggetto di riforma. É davvero un periodo di novità e pare ne esca una al minuto. Il sito Orizzonte Scuola menziona il Decreto legislativo 377, che dovrebbe essere discusso in Parlamento nei prossimi giorni, e che menziona corsi di formazione dedicati ai docenti di ruolo, con l'obiettivo di ottenere abilitazioni e insegnare in cdc affini.

Nuove abilitazioni per docenti di ruolo della scuola: accesso senza selezioni

Le abilitazioni per i docenti di ruolo potrebbero cambiare la scuola. Vediamo perché.

L’articolo 4 comma 3 del Decreto legislativo 377, prevede l'organizzazione di attività formative che saranno riservate a docenti di ruolo in servizio nella scuola, e che permetteranno loro di integrare la preparazione e poter insegnare anche in classi disciplinari affini o addirittura di modificare la propria classe di titolarità. Per accedere a tali corsi non sarà necessario superare una selezione e aprirà le porte all'insegnamento in classi di concorso affini. Qual è l'obiettivo di questa novità? Ovviamente quello di sfruttare i docenti che fanno già parte dell'Istituto, senza dover ricorrere all'esterno. Se un docente può abilitarsi su più classi disciplinari o modificare la propria titolarità, può anche adeguarsi alle esigenze della scuola.

È una scelta vantaggiosa per quegli insegnanti che vogliono cambiare disciplina e rinnovarsi, ad esempio. Ma vi sono situazioni in cui il vantaggio può andare oltre. Prendiamo il caso di un docente soprannumerario che vuole restare nella scuola di appartenenza. Frequentando un corso formativo ha la possibilità di restarvi, ottenendo l'abilitazione all'insegnamento su una classe affine, in cui può essere inserito nella scuola stessa.

Al momento non sembra che queste abilitazioni permettano di ottenere punteggi aggiuntivi, per cui l'unico vantaggio che apporterebbero è proprio quello indicato sopra. Vedremo cosa deciderà il Parlamento.

Resta aggiornato sulle novità dal mondo della scuola, cliccando il tasto Segui che trovi in alto vicino al titolo di questo articolo.