La possibilità di vedere Federico Chiesa all’Inter prima sembrava un'utopia, poi una voce insistente, adesso chissà. Di vero c’è che Rocco Commisso, dopo il contestato arbitraggio in Juve-Fiorentina a febbraio che l’ha condotto a un pesante litigio con Nedved, pare aver sostanzialmente giurato di non vendere mai più un suo giocatore alla Juventus.

Tutto ciò potrebbe spianare la strada che porta l'attaccante italiano all’Inter. Ma non è detta l’ultima parola. Innanzitutto perché la Vecchia Signora non era l’unica pretendente per il gigliato, che era seguito anche dal Manchester United. A complicare ulteriormente la situazione sarebbe anche il prezzo del classe ‘97, ben 60 milioni è la richiesta della Fiorentina, che l’Inter vorrebbe abbassare, o magari del tutto coprire, con l’inserimento di alcune contropartite.

Dalbert, Nainggolan, Gagliardini e Pinamonti

I quattro giocatori indiziati sono Dalbert, Nainggolan, Gagliardini e Pinamonti.

Se il primo è già a Firenze in prestito e per il terzo e il quarto non ci sarebbero troppi problemi a trasferirsi a Firenze, per il belga il discorso si complica. Innanzitutto Radja potrebbe far resistenza per non lasciare la Sardegna, a cui è molto legato sul piano, in secondo luogo la Fiorentina avrebbe difficoltà a garantirgli uno stipendio così importante, 4 milioni netti. Non va trascurato oltretutto che i gigliati non sembrano contentissimi di non ricevere nemmeno un euro da spendere secondo le direttive di mister Iachini.

Probabilmente potrebbe non essere una gran mossa cedere Pinamonti, che nonostante abbia avuto qualche difficoltà quest’anno resta un attaccante di grande prospettiva, soprattutto considerando i suoi 20 anni (ne compie 21 il 19 maggio), e l’annata negativa del Genoa che non l’ha certo aiutato a crescere.

L’Inter lo dovrebbe riaccogliere quest’estate e allora perché non provare a investire su di lui, rendendolo il vice Lukaku? Invece che dover intervenire sul mercato, ad esempio con Giroud, soprattutto considerando che Conte stravede per il giovane italiano e spingeva per non cederlo al Genoa prima di averlo valutato durante le tournée estive?

Chiesa è uno dei primi nomi sulla lista di Conte, il quale pare certo che il Nazionale possa interpretare sia il ruolo di seconda punta che quello di esterno a tutta fascia, e Marotta sembra di voler accontentare il tecnico salentino. Ma difficilmente l’Inter riuscirà ad acquistarlo senza sborsare neanche un euro, anche se le contropartite possono rendere l’esborso meno oneroso per il Biscione, una qualche uscita finanziaria pare proprio si renda necessaria per raggiungere l'obiettivo.

Ai posteri l’ardua sentenza.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!