Nel corso della trasmissione "PiazzaPulita" su La7 di questo giovedì 9 marzo è intervenuto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris che ha parlato di molti temi giudiziari, ma che è stato interpellato dal conduttore Corrado Formigli anche su argomenti più strettamente politici. Ecco cosa ha detto.

'Nel PD non tifo per nessuno, ma ho simpatia per Emiliano: esca e venga con noi'

Con chi si allea il suo movimento DeMa alle prossime elezioni politiche? "Con il popolo. Noi non possiamo stare né con Renzi, né con Grillo, né con Salvini".

Ma con Bersani [VIDEO] ci può stare? "No, ma non perché lui abbia qualcosa di negativo, ma perché noi proviamo a costruire un'alternativa fondata su movimenti, associazioni, comitati, difesa dei beni comuni e amministratori coraggiosi un modo diverso di fare politica rispetto a quello tradizionale".

Ma lei si candiderà alle elezioni politiche? "No, io personalmente no, come movimento vedremo. Io sono sindaco di Napoli fino al 2021 e questo è già molto impegnativo. Poi è vero la politica si evolve molto rapidamente, ma al giorno d'oggi posso dire che io non mi candido".

Ma per chi fa il tifo dentro il congresso del Pd? "Se devo essere sincero vivo una fase talmente complicata che non mi viene di fare il tifo per nessuno. Per Emiliano ho simpatia e sicuramente potrei avere un'interlocuzione politica più semplice con lui anziché con Renzi. Ma il progetto PD a me non interessa. Secondo me Emiliano farebbe meglio a uscire fuori da quel partito e a venire con noi a fare un movimento politico dal basso, che si connetta con i territori, difenda i beni comuni e sia contro i sistemi oligarchici e partitocratici".

'I napoletani non si fanno abbindolare da Salvini: è razzista e xenofobo'

Infine De Magistris si è soffermato sull'imminente arrivo a Napoli di Matteo Salvini per la manifestazione dell'11 marzo: "Da sindaco di Napoli posso dire che abbiamo sconfitto il primo Matteo (Renzi) [VIDEO] alle amministrative e poi al Referendum, adesso sconfiggeremo l'altro Matteo (Salvini), lo faremo pacificamente e con le mani pulite. I napoletani non si faranno abbindolare da Salvini che fino a pochi mesi fa diceva che "puzzavamo" ed adesso vuol farsi vedere come amico dei meridionali. In realtà è razzista e xenofobo".