A pochi giorni dal referendum per l’autonomia in Lombardia e Veneto, alcuni istituti di ricerche hanno pubblicato nuovi Sondaggi politici, che vanno a mostrare il quadro politico nazionale. Lo scenario è cambiato rispetto alla volta scorsa, specie per quanto riguarda le intenzioni di voto riscontrate da EMG. L’istituto di ricerche effettua rilevazioni ogni settimana, al contrario di DEMOS, che ha cadenza mensile. Di seguito andremo a scoprire nel dettaglio quanto si è verificato.

EMG: PD viene sopravanzato dal M5S

Il Partito Democratico ha perso la leadership.

Rispetto alla volta scorsa c’è stata una perdita dello 0,6%, che l’ha fatto scendere al 27,1%. Questa diminuzione ha permesso al M5S di sopravanzarlo (27,9%). I pentastellati hanno guadagnato lo 0,6%, riprendendosi la vetta della classifica. In terza posizione si conferma Lega Nord con il 14,8% (+0,3%), mentre perde ulteriore terreno FI (-0,6%), che scivola al 12,2%. Rimane immutato il valore di Fratelli d’Italia (5%), che mantiene comunque un discreto vantaggio sul più immediato inseguitore, ovvero Articolo 1 (2,4%). Quest’ultimo ha recuperato lo 0,2%. Invariato è anche il valore di AP (2,2%), mentre alle sue spalle sono tutti in perdita dello 0,1%: Sinistra Italiana (2%), Movimento Animalista (1%) e Campo Progressista (0,9%).

Gli altri partiti totalizzano il 4,1% (=). L’area di Centrodestra resta al comando con il 33,8% (-0,4%), mentre l’area di Centrosinistra si rifà sotto con il 32,5% (-0,2%). Stabile la Sinistra Radicale con il 5,4%.

DEMOS: rimontano Lega Nord e Forza Italia

Le stime di voto riportate dall’altro istituto di ricerche sono un po’ differenti, anche se le posizioni rimangono pressoché identiche.

Il Movimento 5 Stelle guarda tutti dall’alto con il 27,6%, ma ha perso lo 0,5% rispetto al mese scorso. In flessione anche il Pd (-0,5%), che si attesta al 26,3%. Alle loro spalle sono in rimonta LN (+1%) e Forza Italia (+1%), rispettivamente al 14,6% e al 14,2%. Nell’area di Centrodestra cresce anche FdI-An (+0,2%), che sale al 5%.

Per quanto riguarda il movimento dei Democratici e Progressisti, che si trova al 3,7%, c’è stato un calo dello 0,1%. Perde lo 0,2% SI, che si riduce al 2,2%, dove viene raggiunta da Alternativa Popolare (+0,2%). Infine, c’è Campo Progressista al 2% (=). Le liste che rimangono ottengono il 2,2% (-1,1%). Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere aggiornamenti sui sondaggi elettorali.

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Pd
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!