Dopo due mesi e un giorno dalle Elezioni politiche del 4 marzo, e a due settimane dall’ultimo rilevamento statistico effettuato, Nando Pagnoncelli pubblica oggi, 5 maggio, sul Corriere della Sera, gli ultimi sondaggi politici relativi alle intenzioni di voto degli italiani rispetto alle diverse forze politiche. Ancora una volta il M5S si conferma al primo posto, in leggera salita rispetto ai risultati ottenuti nelle urne di marzo.

Pubblicità
Pubblicità

Più sensibile l’incremento rilevato per la Lega. Forza Italia e Pd restano più o meno stabili, anche se con tendenza al ribasso. Male, invece, i partiti minori come Fratelli d’Italia e Liberi e Uguali. Per quanto riguarda l’indice di gradimento dei leader, invece, gli elettori sembrano preferire Luigi Di Maio e, a poca distanza, Matteo Salvini.

Le percentuali delle forze politiche negli ultimi sondaggi

Dopo aver premesso che i sondaggi politici appena effettuati certificano la situazione di stallo in merito alla individuazione di una maggioranza parlamentare necessaria per la formazione di un nuovo governo, Pagnoncelli comincia a dare i numeri ottenuti dai partiti.

Pubblicità

Il M5S, come già accennato, si conferma prima forza Politica con il 33,7% (più 0,2% rispetto a due settimane fa, e più 1% rispetto alle elezioni politiche). Sul secondo gradino del podio troviamo sempre la Lega con un solido 21,2% (due settimane fa era al 19,5%). Il partito di Salvini pare aver superato stabilmente il Pd da dopo il 4 marzo quando aveva ottenuto il 17,4%. Partito Democratico che comunque tiene, facendo registrare il 18,3% dei consensi (come il 4 marzo), ma perdendo l’1,2% rispetto agli ultimi rilevamenti statistici.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Elezioni Politiche

Quarta posizione per FI di Silvio Berlusconi al 13,1% (aveva il 14% a marzo). In netto calo, infine, i partiti minori come Fd’I di Giorgia Meloni (dal 4,3% al 3,6%), LeU di Pietro Grasso (dal 3,3% al 2,8%) e Più Europa di Emma Bonino (2,2%).

Indice di gradimento dei leader: ecco la classifica

Per quanto riguarda, invece, l’indice di gradimento fatto registrare dai diversi leader politici tra l’elettorato, non mancano le sorprese.

Rispetto ai Sondaggi politici di aprile, Matteo Salvini (indice 44) compie il sorpasso su Luigi Di Maio (indice 37). Erano rispettivamente al 43 e al 45. Candidato premier pentastellato superato addirittura dall’ancora premier Paolo Gentiloni (indice 43). Più staccati tutti gli altri, con il presidente grillino della Camera, Roberto Fico, che strappa un onorevole indice 35, Giorgia Meloni è al 29, Maria Elisabetta Alberti Casellati al 24, Silvio Berlusconi al 23, mentre, in casa Pd, Matteo Renzi (indice 15) si fa superare anche da Maurizio Martina (indice 21).

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto