È proprio il caso di dire che galeotto fu quel cinguettio per Alessandra Moretti. L’ex parlamentare del Pd, attuale consigliere regionale in Veneto, ha pubblicato sul social network Twitter un post destinato sicuramente a suscitare polemiche e che ha comportato nell’immediato per la sua autrice la gogna virtuale. Il suo elogio dei precedenti governi di centrosinistra, guidati dai compagni di partito Matteo Renzi e Paolo Gentiloni, con la contemporanea sonora bocciatura dell’esecutivo in carica, quello formato da M5S e Lega, ha provocato una pioggia di commenti, quasi tutti conditi da insulti e da epiteti a volte irriferibili.

Pubblicità
Pubblicità

Il post della Moretti su Twitter

Era circa l’ora di pranzo di giovedì 12 settembre, quando Alessandra Moretti, la Ladylike del Pd, come si era definita lei stessa nel 2014, ha deciso di cinguettare sul noto social network. “Con Renzi e Gentiloni crescevano produzione, export, Lavoro e consumi”, si è limitata a dire l’ex parlamentare europea, aggiungendo poi che, al contrario, “il governo gialloverde fa crollare la produzione industriale e calare il Pil”.

Pubblicità

Inoltre, ha concluso il suo tweet la Moretti, “il decreto dignità e le chiusure domenicali ridurranno i posti di lavoro e i consumi”. Una presa di posizione Politica forte, ma non esplosiva e, soprattutto, legittima ed attesa, anche se opinabile, visto chi (il Pd) e che cosa rappresenta la Ladylike veneta.

La Ladylike del Pd insultata sul web

Parole che, però, non sono proprio andate giù ai cosiddetti ‘leoni da tastiera’, partiti forse già prevenuti nei confronti di un personaggio pubblico già finito più volte in passato nell’occhio del ciclone mediatico.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Pd

Per fortuna esiste la Moretti - commenta ‘il Perez’ - appena apre bocca il suo partito perde il 5%. Andare a lavorare no? Magari di domenica”. “Con il governo precedente - ironizza ‘magopeppe’ - cresceva tutto, in particolare il giramento di palle degli italiani”. “Malata ma in India - la attacca invece ‘Tommaso’ facendo un chiaro riferimento all’episodio di un recente viaggio di piacere in Asia fatto passare per un periodo di malattia - lei è ancora in malattia, vada lei a lavorare tutte le domeniche”.

E poi, “Quindi è un mistero il fatto che siete finiti al 17%, forse meno - la irride ‘Giovanna - come mai i cittadini hanno percepito altro? A lei la risposta”. Ma i commenti dello stesso tenore, e anche più offensivi, sono innumerevoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto