Domenica sera, il vicepremier Matteo Salvini e il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, si sono incontrati ad Arcore. Il vertice è durato circa due ore, e ha visto anche la partecipazione di Antonio Tajani e Giancarlo Giorgetti. Sul tavolo tanti temi di cui discutere e sui quali trovare un'intesa.

Innanzitutto, i due leader politici si sarebbero confrontati sulla presidenza della Rai, e pare che siano riusciti a trovare una linea comune, soprattutto in vista della prossima riunione della Commissione di Vigilanza, attesa per mercoledì.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti, dopo la bocciatura del mese scorso, ora Forza Italia sarebbe pronta a fare dietrofront, appoggiando la candidatura di Marcello Foa, caldeggiata proprio da Salvini. Tutto ciò, naturalmente, andrà discusso anche con Giorgia Meloni, capofila di Fratelli d'Italia, nel corso di un ulteriore incontro che si potrebbe tenere domani.

Inoltre, il ministro dell'Interno avrebbe garantito a Berlusconi di voler tenere ancora ben saldo il centrodestra che, tutto unito (dunque anche con Fratelli d'Italia), attualmente nei sondaggi andrebbe oltre il 40%.

Pubblicità

Il fondatore di Forza Italia, al contempo, si sarebbe confrontato con l'alleato politico anche su altre questioni piuttosto rilevanti di cui si sta occupando il governo Lega-M5S, ovvero l'introduzione della Flat Tax e soprattutto il tetto agli spot pubblicitari, un cavallo di battaglia dei pentastellati che preoccupa l'imprenditore milanese.

Al termine del summit, Tajani ha parlato di una "cena positiva", aggiungendo però che non si è affatto parlato della Rai, e che la discussione si è soffermata soprattutto sul futuro del centrodestra e sui rapporti tra Forza Italia e Lega.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

Giorgetti, invece, ha definito l'incontro "cordiale", lasciando chiaramente intendere che su alcuni temi c'è ancora una differenza di vedute. Dunque, tutto rimandato ad un ulteriore confronto al quale parteciperà anche Giorgia Meloni.

Dalle elezioni amministrative al tetto per gli spot pubblicitari

Come abbiamo anticipato in precedenza, durante il vertice di Arcore, Matteo Salvini avrebbe fatto importanti passi in avanti nell'ottenere il benestare di Berlusconi in merito alla candidatura di Foa come nuovo presidente della Rai.

Tuttavia, l'ex Presidente del Consiglio avrebbe chiesto al leader del Carroccio dei chiarimenti sulla strategia da seguire per le prossime elezioni amministrative, con Salvini che gli avrebbe garantito la sua volontà di continuare a correre insieme al centrodestra.

Per quanto riguarda i provvedimenti in esame nella maggioranza di governo Lega-M5S, oltre alla Flat Tax e alle concessioni televisive, si sarebbe parlato in particolar modo della proposta dei "grillini" di introdurre un tetto agli spot in Tv.

Pubblicità

Salvini avrebbe garantito a Berlusconi che non appoggerà il Movimento 5 Stelle su questo punto, non avendo alcuna intenzione di creare dei problemi a Mediaset e ad altre aziende. Infine, Forza Italia avrebbe chiesto al leader leghista di evitare di assecondare le posizioni "giustizialiste" del Movimento 5 Stelle.

Dunque, il meeting Salvini-Berlusconi, anche se ha gettato le basi per rinnovare l'intesa tra le parti, non avrebbe ancora risolto del tutto le questioni sollevate dai due leader che, a questo punto, andranno opportunamente riprese ed affrontate nuovamente quando si terrà il vertice del centrodestra al completo, al quale prenderà parte anche Giorgia Meloni.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto