Con un post sul suo blog personale, la presidente dei senatori di Forza Italia, la professoressa bolognese Anna Maria Bernini, ha espresso le sue impressioni e valutazioni sui contenuti della legge di bilancio 2019 in attesa della sua definitiva attuazione da parte del governo gialloverde.

Bernini: 'Narrazione di Conte scollegata dalla realtà'

A questo proposito, l'ex ministro delle politiche europee ha criticato le ultime dichiarazioni a proposito dei pensionati del presidente del consiglio Conte sostenendo che "la sua narrazione è totalmente scollegata dalla realtà".

Pubblicità
Pubblicità

Per la senatrice di Forza Italia, l'asse M5S-Lega continua testardamente a negare che, nel 2019, si avrà un aumento della tassazione generale che salirà al 42,5 per cento. Ma non solo. Secondo la Bernini, gli investimenti produttivi, previsti nella finanziaria, sono stati più che dimezzati, dopo la riduzione del deficit dal 2,4% al 2,04%, e gli assegni dei pensionati da 1300 euro non verranno rivalutati.

Pubblicità

'Stanno togliendo soldi a chi ha lavorato una vita per fare il reddito di cittadinanza'

"La mancata rivalutazione dei loro assegni è un gesto di arroganza, di vuota autoreferenzialità e di mancanza di rispetto", ha tuonato la capogruppo dei senatori di Forza Italia. Per l'avvocato bolognese, gli assegni dei pensionati non verranno rivalutati per sostenere la promessa del reddito di cittadinanza, il cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Lega Nord

Per la Bernini, i pensionati, dinanzi a quest'ingiustizia, giustamente oggi si mettono a protestare, perché "si toglie denaro a chi ha lavorato una vita per consegnarlo nelle mani dei nullafacenti".

'Manovra piena di errori, di tasse e di colpi mortali alle tasche degli italiani'

Inoltre per la senatrice Bernini, questa manovra di bilancio sarebbe piena di errori, piena di tasse e di colpi mortali alle tasche dei cittadini italiani, a partire da quelle dei ceti medi.

Per tale ragione, la Presidente dei senatori di Forza Italia ha spiegato che questo governo incapace costringerà l'intero Parlamento, nelle prossime settimane, a lavorare solo per correggere e riparare i guasti di una manovra finanziaria totalmente sbagliata e inefficace. In definitiva, l'avvocato e costituzionalista bolognese si è augurata che questo capitolo di storia governativa così pericoloso in cui si trova immersa oggigiorno l'Italia presto possa essere chiuso al più presto.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto