Stando all’ultima rilevazione elettorale sondata dall’istituto di ricerca Bidimedia (13 aprile 2019), si starebbe verificando un clamoroso testa a testa tra il Partito Democratico di Nicola Zingaretti e il Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio, dal momento che ambedue le forze partitiche sarebbero suffragate del 21,5 per cento dei consensi politici. Negli ultimi sette giorni, entrambi i movimenti politici avrebbero conquistato nuove preferenze politiche: il progetto politico ideato dal comico genovese Beppe Grillo, sarebbe cresciuto dello 0,4 per cento delle preferenze popolari, mentre il Partito Democratico avrebbe guadagnato lo 0,3 per cento dei suffragi politici.

Pubblicità
Pubblicità

La Lega di Matteo Salvini sarebbe in calo (-0,7%)

A calare invece sarebbe la Lega del Ministro dell’interno Matteo Salvini, dato che, secondo l’istituto Bidimedia, il Carroccio sarebbe in flessione dello 0,7 per cento dei consensi nazionali e adesso si attesterebbe appena sopra il 32 per cento (più precisamente il 32,3%).

Complessivamente il duo M5S-Lega che costituisce l’attuale maggioranza governativa, sarebbe sostenuto da un indice di gradimento nazionale comunque proficuo, dal momento che ambedue i partiti sfiorerebbero elettoralmente la soglia del 54 per cento.

Pubblicità

Più esattamente M5S e Lega sarebbero suffragate del 53,8 per cento dei voti nazionali.

Andiamo adesso ad esaminare i dati elettorali che riguardano sia i movimenti politici dell’odierna opposizione parlamentare, sia quelli che fanno riferimento a partiti politici minori o che, alle elezioni di marzo 2018, sono rimasti al di fuori delle istituzioni parlamentari. Partiamo dal movimento di Silvio Berlusconi: Forza Italia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

Stando a questa rivelazione, il suo partito sarebbe cresciuto in questa settimana dello 0,4 per cento dei consensi politici e si sarebbe portato appena sopra il 10 per cento delle preferenze elettorali (= 10,1 per cento).

Per quanto riguarda invece il partito sovranista dell’ex Ministro delle politiche giovanili Giorgia Meloni, anch’esso sarebbe in ripresa, dal momento che negli ultimi sette giorni sarebbe cresciuto dello 0,7% dei consensi politici, portandosi al 4,8 per cento dei voti nazionali.

Cresce Più Europa di Emma Bonino (+0,6%)

Anche Più Europa starebbe attraversando dal punto di vista elettorale un buon momento. Il movimento europeista di Emma Bonino sarebbe cresciuto dello 0,6 per cento dei consensi politici, portandosi sopra la soglia del 3 per cento (= 3,3 per cento). Infine per quanto concerne i movimenti politici minori, la Sinistra sarebbe stimata del 2,8 per cento, Europa Verde dell’1,6 per cento, tutti gli altri partiti sommati insieme sarebbero intorno al 2,1 per cento.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto