Nuova offensiva Politica del centrosinistra contro i decreti sicurezza sull’immigrazione voluti da Matteo Salvini quando ricopriva il ruolo di Ministro dell’Interno durante il governo Conte I. Nei giorni scorsi è toccato alla parlamentare di Italia Viva, Maria Elena Boschi, a Palermo per una conferenza, affondare il colpo contro le cosiddette leggi Salvini, augurandosi che il decreto sicurezza bis, in particolare, “venga cambiato” al più presto. Oggi, lunedì 13 gennaio, è il turno del Presidente della regione Toscana, in quota Pd, Enrico Rossi, riservare un giudizio ancora più tagliente su quei provvedimenti.

Leggi che portano la firma del leader della Lega, bollate senza mezze misure come “fallimentari e disumane”.

Il giudizio di Maria Elena Boschi sul decreto sicurezza bis: ‘Mi auguro venga cambiato’

L’11 gennaio scorso, Maria Elena Boschi si è recata a Palermo per presenziare a ‘Futura’, la scuola politica riservata ai giovani under 30, organizzata dal capogruppo al Senato di Italia Viva Davide Faraone. In occasione della convention renziana, la Boschi si è prima soffermata sulla riforma della legge sulla prescrizione voluta dal Ministro della Giustizia M5S, Alfonso Bonafede, giudicandola molto negativamente.

Poi, l’ex Ministra delle Riforme durante il governo Renzi ha parlato anche dei decreti sicurezza varati quando Matteo Salvini occupava la poltrona del Viminale, augurandosi apertamente che il decreto sicurezza bis possa essere modificato come previsto a suo dire dagli accordi che hanno dato vita al governo Conte II, ha dichiarato la Boschi ricordando anche di essere salita su alcune navi cariche di migranti insieme al collega Faraone.

“Ci siamo sempre opposti ai decreti sicurezza in Parlamento”, ha proseguito poi la fedelissima renziana assicurando di non aver “cambiato idea adesso” e di credere “che dovremo quanto prima modificare almeno quelle parti su cui anche il Presidente Mattarella ha espresso delle criticità e perplessità". Insomma, una "priorità” dell'esecutivo giallorosso.

Rossi contro Salvini: ‘Sue promesse sui rimpatri una balla colossale’

Attacco contro i decreti sicurezza della Boschi replicato poche ore dopo dal Presidente Pd della Regione Toscana. “Sostituire le fallimentari e disumane leggi Salvini con buone e giuste leggi sull’accoglienza e sui salvataggi dei profughi”, ha scritto Enrico Rossi sul suo profilo Facebook. Per Rossi sarebbe giunto il “tempo di cancellare e sostituire i decreti Salvini sulla sicurezza che hanno aumentato il numero degli irregolari, che multano chi salva i profughi e violano la legge del mare, che sono contrarie al buon senso nell’accoglienza, e calpestano i diritti umani”.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Secondo l’esponente Pd, inoltre, le promesse di Salvini sui rimpatri dei migranti si sarebbero rivelate una “balla colossale”.

Segui la nostra pagina Facebook!