Tra poco meno di un mese oltre 20 milioni di contribuenti saranno chiamati a presentare il modello 730 precompilato 2015, una delle più importanti novità dell'anno fiscale insieme alla Certificazione Unica 2015, il documento che racchiude tutte le forme reddituali maturate dai cittadini nell'anno 2014. In riferimento alla Certificazione Unica 2015 rileva il portale online dell'Inps al quale è necessario fare riferimento per ottenere il modello; discorso diverso per il 730 precompilato 2015 in merito al quale è opportuno rifarsi al portale online dell'agenzia delle entrate. Le due innovazioni si spiegano in molteplici modi, in primis la lotta all'evasione fiscale, in secondo luogo la volontà di sveltire e snellire le procedure burocratiche connesse a compilazione e presentazione della Dichiarazione dei redditi annuale.

Certificazione Unica e 730 precompilato 2015: INPS e Agenzia delle Entrate, info e norme - Si fa tutto telematicamente

La più grande innovazione connessa a Certificazione Unica 2015 e modello 730 precompilato 2015 sta nella possibilità concessa al cittadino di poter effettuare ogni passaggio, dalla compilazione all'invio, interamente online. Il digital divide del quale è ancora preda il nostro paese ha convinto i vertici dell'amministrazione finanziaria a non sopprimere, almeno per il momento, i tradizionali canali fisici, ma l'obiettivo di medio-lungo periodo conduce senz'altra a questa via. Partendo dalla Certificazione Unica 2015 si tratta di quel documento che attesta i redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati. Ottenerlo è semplicissimo, è sufficiente accedere alla voce 'Servizi al cittadino' presente sul portale online dell'INPS, inserire codice fiscale e PIN e scaricare il modello. Sarà l'INPS stessa a informarvi del fatto che la vostra Certificazione è disponibile al download inviando una mail in automatico al vostro indirizzo di posta elettronica.



Discorso diverso per il modello 730 precompilato 2015: il contribuente può controllarne la correttezza direttamente online sul portale dell'Agenzia delle Entrate, e qualora non dovessero essere ravvisati errori o inesattezze nulla impedirà di accettare il modello che verrà così acquisito dal database dell'Agenzia dell'Entrate. In caso contrario, la stessa Agenzia fornirà un nuovo modello al contribuente che potrà così apportare le dovute integrazioni procedendo poi all'invio. Sul sito Web dell'ente tributario è comunque disponibile una comoda guida, un file che consta di 99 pagine liberamente scaricabile che contiene tutte le istruzioni del caso riferite ad una corretta compilazione del 730 valido per il 2015. Il modello può essere presentato anche in forma indiretta rivolgendosi a CAF o professionisti abilitati.