Dalla Serie B alla Serie D tremano e sognano in tanti. La spada di Damocle della Covisoc si è abbattuta su tre club cadetti e diverse società di Serie C. Disperata la situazione del Cesena che è praticamente fuori dai giochi. Il club bianconero è sull’orlo del fallimento e deve sistemare questioni legate agli stipendi, alla fideiussione e, soprattutto, all’erario (non c’è l’intesa con l’Agenzia delle Entrate). Il Bari deve ricapitalizzare ma finora il presidente Giancaspro è pronto a garantire 1,5 milioni di euro dei 4,5 necessari per restare aggrappati alla serie B. La situazione è piuttosto nebulosa nonostante il club pugliese abbia ufficializzato l’ingaggio del tecnico Zironelli e la società stia cercando di trasmettere segnali distensivi.

Nonostante il momento caotico la squadra partirà ugualmente per il ritiro in Trentino. Meno complicata la situazione dell’Avellino che dovrebbe mettere a punto alcuni dettagli relativi alla ricapitalizzazione ed evitare la clamorosa esclusione.

Le squadre in bilico, ricorso entro il 16 luglio

In ogni caso le squadra hanno tempo fino al sedici luglio per sistemare le cose e presentare ricorso. Stesso discorso per le squadre di C che in prima battuta sono state estromesse dal campionato. Il Mestre ha alzato bandiera bianca e ripartirà dall’Eccellenza. Problemi anche per il Cuneo mentre sembra disperata la situazione di Andria e Lucchese. La Covisoc ha inserito anche la Reggiana tra le squadre che non hanno adempiuto alle prescrizioni necessarie per l’iscrizione al campionato.

Dall’Emilia giungono segnali contrastanti con Pablo Dana che sta trattando con Alicia Piazza l’acquisto della società. I tempi sono strettissimi ma le parti sono convinte di riuscire a risolvere la questione. C’è chi trema e rischia di dover ripartire dai dilettanti e chi spera di fare il salto di categoria a tavolino.

In pole position per il ripescaggio

Il Siena è ad un passo dal ritorno in serie B. I toscani sono davanti alla Ternana nella speciale graduatoria stilata per i ripescaggi (Novara e Catania non sono ‘ripescabili’). In serie C le escluse faranno spazio alla Juventus B con Lecco e Cavese che aspettano solo un cenno per festeggiare.

Un altro posto dovrebbe essere assegnato al Milan B. Confida in buone notizie anche il Como ma la situazione è in costante evoluzione e bisognerà verificare quante squadre riusciranno alla fine a presentare ricorso.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la pagina Serie D
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!