Annuncio
Annuncio

La Juventus, reduce da un periodo non brillante che l'ha vista protagonista di una sconfitta e del pari casalingo contro il Parma, è ritornata feroce ieri al Mapei Stadium e il Sassuolo ne ha fatto le spese: emiliani travolti (3-0). Ad aprire le danze è stato Sami Khedira, poi al 70' è arrivato il gol di Cristiano Ronaldo ed infine Emre Can, appena entrato, ha posto il punto definitivo al match. CR7, dopo aver esultato con il solito "siuu", tornato sulla terra, si è messo la Dybala Mask indicando con il dito "la Joya", segno che anche il portoghese ha capito il momento di disagio del numero 10 bianconero. Dybala, in questa stagione, ha segnato soltanto due reti in campionato e cinque in Champions League, magro bottino se paragonato a quello dell'annata precedente.

Annuncio

Il pensiero di Di Canio su Ronaldo

Sull'esultanza di CR7 ha voluto esprimere il proprio pensiero Paolo Di Canio, presente negli studi di Sky Sport. L'intervistato ha evidenziato che Ronaldo, oltre ad essere il bionico che tutti conoscono, è un ragazzo intelligente, capace di stabilire buoni rapporti con i compagni e comprendere eventuali disagi: "Ronaldo è intelligentissimo, legge anche le situazioni dello spogliatoio". L'ex attaccante bianconero è rimasto impressionato da Paulo Dybala, quando all'inizio della stagione scorsa, dopo aver sbagliato dei rigori, ha reagito stramazzando a terra piangente. Tutto questo evidenzia la fragilità caratteriale dell'argentino. L'ex Real Madrid ha capito che Paulo sta soffrendo per il confronto impietoso che tutti i giorni è costretto a vivere dal momento in cui lui è sbarcato all'ombra della Mole.

Annuncio

Il capocannoniere della Serie A ha voluto coccolarlo, riportando in campo la sua esultanza come a dire che presto sarà lui a metterla in scena. È possibile, secondo l'opinionista, che i due attaccanti abbiano parlato nello spogliatoio e questa empatia non può che giovare in termini di gioco, come è accaduto nel doppio scambio. La dirigenza della Continassa non può che gioire nel vedere un Ronaldo performante in campo e senatore nello spogliatoio, soprattutto con l'avvicinarsi del complicato ottavo di Champions League, in programma il 20 febbraio al Wanda Metropolitano, dove la squadra di Massimiliano Allegri dovrà fronteggiare l'ostico Atletico Madrid del "Cholo" Simeone. Anche i tifosi ieri sono tornati rincuorati a casa perché hanno visto come la condizione del penta Pallone d'oro sia in crescita.

Annuncio

CR7, solitamente durante la fase calda del massimo torneo europeo dà il meglio di sé ed anche quest'anno ci sono tutti i presupposti perché ciò accada.