Da quasi un mese la panchina bianconera attende il nuovo inquilino, che sarebbe stato individuato da tempo in Maurizio Sarri, Il quale però non può celebrare il matrimonio con la Juventus perché il Chelsea non gli ha ancora concesso la rescissione del contratto valido fino al 2021. Il mancato annuncio del nuovo allenatore non impedisce alla dirigenza della Continassa di seguire alcuni giocatori per adattare la rosa alle esigenze del tecnico in pectore.

Primo approccio con il Manchester United

In questa settimana, Fabio Paratici ha girato in lungo e in largo per l'Europa in modo da seguire alcuni possibili affari.

Dopo una prima puntata in Francia per capire se ci siano margini tali da intavolare una trattativa con il Lione per Tanguy Ndombele, il Chief Football Officer è sbarcato a Londra dove avrebbe avuto un primo contatto con il Manchester United per Paul Pogba.

Il centrocampista francese è nel mirino della dirigenza bianconera fin dalla scorsa estate. In autunno, a causa dei rapporti burrascosi con l'allenatore Josè Mourinho, si pensava che ci fossero le condizioni per un suo ritorno all'ombra della Mole.

L'esonero del portoghese ha scongiurato momentaneamente l'addio del "Polpo", ma ora i Red Devils non sono approdati in Champions League, per cui il campione del mondo di Russia 2018 sarebbe pronto a lasciare la Premier.

Secondo Sky, questo primo incontro sarebbe servito per capire quale sia la valutazione del gigante di Lagny sur Marne e quali contropartite tecniche potrebbero interessare ai venditori. Un profilo gradito agli inglesi potrebbe essere Joao Cancelo. Il portoghese interesserebbe al Manchester City, il quale dopo una prima accelerata, adesso sembrerebbe aver rallentato la corsa per due ordini di motivi: la valutazione di 60 milioni di euro, ritenuta troppo alta e la permanenza in rosa di Danilo, ormai fuori dal progetto tecnico di Pep Guardiola. L'ex Valencia dunque potrebbe essere il viatico per arrivare al transalpino.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Il caso allenatore

Durante il blitz londinese, Paratici avrebbe lavorato anche per accelerare il divorzio di Maurizio Sarri dai blues. Non è escluso che ci possa essere stato un contatto con il club di Roman Abramovic per capire quale sia il nodo da sciogliere affinché venga liberato il tecnico di Valdarno, al quale era stata promessa la rescissione del contratto dopo la finale di Europa League. Il problema sarebbe l'indennizzo, infatti gli inglesi vorrebbero 6 milioni di euro per lasciare partire l'italiano.

La cifra di 3,5 milioni di euro dovrebbe servire ai blues per avere in cambio dal Derby County Frank Lampard, considerato l'erede più accreditato per sostituire l'ex Napoli. A Cobham non hanno fretta di lasciar partire l'italiano, ma la Juve vorrebbe concludere quanto prima la pratica per concentrarsi sull'allestimento della rosa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto