Questa sera a San Siro si sfidano Inter e Juventus, club animati da un’accesa rivalità che affonda le radici nella storia del calcio italiano. Ultimamente l’inimicizia si è ulteriormente acuita per il passaggio di Beppe Marotta e Antonio Conte all’Inter. I due ex bianconeri hanno lanciato una sfida alla Vecchia Signora non solo in campo, ma anche sul mercato. Le due società, in estate hanno lottato diverse settimane per accaparrarsi Lukaku (il duello è finito a favore dei nerazzurri), ora gli obiettivi comuni ci sarebbero Federico Chiesa e Sandro Tonali.

Obiettivi comuni

Federico Chiesa, in forza alla Fiorentina, piacerebbe sia a Marotta che a Paratici. Il ds bianconero nell’ultima sessione aveva anche raggiunto l’accordo economico con il figlio d’arte, poi il cambio di proprietà nella società viola ha fatto saltare tutti i piani precedenti. La società di Suning avrebbe tratto vantaggio dall’avvento di Rocco Commisso, perché ha bloccato il giocatore da una possibile cessione alla Juve. In vista dell’estate prossima, i due club starebbero pensando già a darsi battaglia per ingaggiare il talento più cristallino del panorama calcistico italiano.

Analogo discorso si potrebbe fare per il giovane Sandro Tonali del Brescia. Ogni settimana gli "007" a servizio dei due contendenti si recano al Rigamonti per seguire il centrocampista. Le due società non vogliono perdere contatto e terreno per i loro pupilli, in attesa del Calciomercato.

Il caso Icardi

Secondo “La Gazzetta dello Sport”, tra Juventus e Inter ci sarebbe inoltre il caso Icardi rimasto in sospeso. I nerazzurri hanno "scaricato" l’attaccante di Rosario e in estate Paratici avrebbe cercato di acquistarlo ad un prezzo stracciato.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Approfittando dell’incompatibilità tra Icardi e Antonio Conte, Paratici avrebbe sperato di riuscire nell’intento.

Il piano del dirigente bianconero non è andato in porto e Maurito, che aveva rifiutato Napoli e Roma, alla fine per non rischiare di rimanere almeno altri sei mesi ai box ha accettato di trasferirsi, con la formula del prestito e il diritto di riscatto fissato a 70 milioni, al Paris Saint Germain.

La battaglia della Juventus per arrivare a Maurito però non sembrerebbe archiviata, nonostante il patron dell’Inter, Steven Zhang, abbia detto perentoriamente: “Mai alla Juve”.

Il numero uno bianconero Andrea Agnelli starebbe pensando al 'dopo Ronaldo' (il portoghese, alla soglia dei 35 anni, starebbe meditando sul momento giusto per dare l’addio al calcio) e al suo posto vedrebbe bene proprio Icardi. Il piano di continuare a seguire l’ex capitano nerazzurro avrebbe anche lo scopo di mettere pressione ai rivali. Adesso sarebbe ancora presto, ma è possibile che la dirigenza della Continassa possa contattare nei prossimi mesi direttamente i dirigenti transalpini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto