Oggi alle ore 17, in quel di Ginevra, sono state svelate le carte della nuova stagione della Champions League. La fase a gironi della competizione europea inizierà il 20 ottobre e finirà il 28 gennaio. Gli ottavi di finale sono previsti per febbraio e marzo. Poi ci saranno i quarti di finale e le semifinali tra aprile e maggio, fino ad arrivare alla finalissima di Istanbul del 29 maggio.

Gruppo G: subito sfida Messi-CR7

Alla fine è andata piuttosto bene per le italiane. La Juventus, nel gruppo G, affronterà il nuovo Barcellona di Koeman e Messi. Si riproporrà quindi la sfida tra i due fenomeni del calcio mondiale: Messi e CR7.

I due, dopo le tante sfide passate nella Liga, si ritroveranno nel girone di Champions League in una doppia sfida esaltante. Oltre ai catalani i bianconeri avranno di fronte anche gli ucraini della Dinamo Kiev, arrivati secondi nello scorso campionato ucraino dietro lo Shakhtar e gli ungheresi del Ferencvaros, vincitori del campionato ungherese per il secondo anno di fila, che tornano in Champions League dal lontano 1995-96 (l'ultima edizione vinta proprio dai bianconeri).

Gruppo B: l'Inter sfiderà i pluricampioni del Real Madrid e ritroverà lo Shakhtar

Percorso più complesso, ma comunque fattibile, per l'Inter di Antonio Conte. La squadra nerazzurra, dopo essere arrivata seconda in Europa League e in campionato, si è rafforzata sul mercato: gli innesti di Vidal, di Kolarov e Hakimi sulla fascia, garantiscono qualità ed esperienza.

Nella passata edizione l'Inter era uscita ai gironi, avendo subito tre sconfitte: due con il Barcellona e quella pesante in Germania contro il Borussia Dortmund. Quest'anno i nerazzurri hanno pescato i pluricampioni del Real Madrid. La squadra madrilena è in fase di ricostruzione, dopo aver venduto i suoi gioielli James Rodriguez e Garet Bale, ma rimane sempre molto temibile.

I nerazzurri ritroveranno gli ucraini dello Shakhtar, che hanno battuto in Europa League nella scorsa stagione con un sonoro 5-0, e i tedeschi del Borussia Monchengladbach, che gli interisti più maturi ricorderanno bene per quella che passò alla storia come la 'partita della lattina' nel 1971.

Nel gruppo D ci sarà Atalanta-Liverpool, nel girone F la Lazio sfida il Borussia Dortmund

Gironi non impossibili per Lazio e Atalanta. La squadra di Gasperini pesca come avversario più temibile nel girone D il Liverpool, ovvero i campioni d'europa 2019 guidati da Jurgen Klopp. Poi sarà la volta degli olandesi dell'Ajax, una squadra in ricostruzione. Infine ci saranno i danesi del Midtjylland, approdati per la prima volta ai gironi di Champions.

La Lazio torna in Champions League dopo 13 anni dall'ultima volta, i biancocelesti - inseriti nel girone F - se la vedranno contro lo Zenit San Pietroburgo, vincitori degli ultimi due campionati russi, con i tedeschi del Borussia Dortmund e contro i belgi del Bruges.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!