L'Inter potrebbe essere attiva sul mercato soprattutto sul fronte cessioni, vista la necessità di provare ad abbassare i costi dopo le difficoltà economiche legate anche al mancato raggiungimento degli ottavi di finale di Champions League. Uno degli ingaggi più elevati è quello di Alexis Sanchez, che percepisce oltre 6 milioni di euro a stagione. L'attaccante cileno si è trasferito in nerazzurro prima in prestito nel 2019, per poi essere lasciato libero a parametro zero dal Manchester United la scorsa estate. Una scelta che, però, i Red Devils avrebbero rimpianto visto che adesso sembrerebbero intenzionati a trattare il ritorno in Inghilterra del "Nino Maravilla".

Il Manchester United sarebbe su Sanchez

L'avventura di Alexis Sanchez all'Inter potrebbe volgere al termine già in questa sessione di calciomercato. L'attaccante cileno non ha convinto a pieno i nerazzurri e la crisi economica di questi mesi, che ha portato Suning anche a prendere in considerazione la cessione delle quote del club, potrebbe accelerare il suo addio. L'ingaggio da oltre 6 milioni di euro a stagione è troppo oneroso per quella che sostanzialmente è una riserva, considerato che il tandem formato da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku è intoccabile. Per questo motivo, stando a quanto riportato dal Daily Star, il Manchester United avrebbe messo gli occhi su di lui, per quello che sarebbe un ritorno dopo 18 mesi. I Red Devils, infatti, sono in lotta ancora su tutti i fronti, dalla Premier League alla Champions League, e vogliono rinforzare il reparto avanzato con un innesto di qualità e esperienza.

L'Inter potrebbe prendere in considerazione la sua partenza, visto che Sanchez ha collezionato dieci presenze in campionato, mettendo a segno solamente due reti, a fronte di cinque presenze collezionate in Champions League senza timbrare mai il cartellino.

La possibile trattativa

L'Inter sarebbe disposta a lasciare andare Alexis Sanchez, visto che in questo modo alleggerirebbe il monte ingaggi e libererebbe un posto in rosa al grande obiettivo, che è il Papu Gomez, che ha uno stipendio di gran lunga inferiore rispetto a quello percepito dall'attaccante cileno.

I nerazzurri, inoltre, potrebbero anche liberarlo a costo zero, proprio come fatto dal Manchester United questa estate. Il club meneghino, infatti, non realizzerebbe una minusvalenza a bilancio e, come detto, diminuirebbero i costi. Non è escluso anche uno scambio con Jesse Lingard, accostato all'Inter in queste ultime ore, in modo da realizzare due plusvalenze a bilancio, dato che i Red Devils sono pronti a cederlo, avendo collezionato solamente due presenze in EFL Cup.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!