A meno di 48 ore dal voto del 4 marzo, è arrivato il momento di illustrare i programmi politici per le elezioni 2018. A seguire, un confronto tra i programmi elettorali di Movimento 5 Stelle, Centrodestra (Salvini, Berlusconi, Giorgia Meloni), Pd e Liberi e Uguali. Nella tarda serata di oggi, i partiti concluderanno la campagna elettorale. Domani, invece, si osserverà il classico silenzio elettorale, il quale durerà per l'intera giornata di sabato e domenica, fino a quando non arriveranno i primi exit-pool al termine del voto. Non scordate, prima di recarvi al seggio elettorale, di approfondire l'argomento su come si vota alle elezioni del 4 marzo 2018.

Programma 5 Stelle

Il programma elettorale del Movimento 5 Stelle si fonda principalmente sul reddito di cittadinanza. Su questa misura, non c'è alcun mistero: per avere il riferimento ufficiale, è sufficiente consultare il disegno di legge 1148 presentato nel 2013. In sintesi, il reddito di cittadinanza del M5S prevede che tutti i cittadini italiani abbiano un reddito pari a 780 euro al mese. Oltre al reddito di cittadinanza, tra i 20 punti del programma 5 Stelle c'è anche la pensione di cittadinanza: 780 euro a tutti i pensionati e 1.170 euro per una coppia di pensionati. Nel programma politico del Movimento figurano anche la creazione di una Banca pubblica per gli investimenti e il sostegno alla Green Economy.

Programma Centrodestra (Salvini, Berlusconi, Meloni)

Tempo fa, le tre anime politiche della coalizione liberale hanno firmato un accordo sul programma del Centrodestra. Il punto principale è rappresentato dalla Flat Tax, un'imposta un'aliquota unica al 23 per cento (per la Lega Nord di Matteo Salvini al 15 per cento). Un altro snodo importante del programma elettorale di Salvini, Berlusconi e Meloni è la revisione della riforma Fornero.

Anche in questo caso, si registra la posizione più radicale della Lega, che punta all'abolizione della legge. Sempre riguardo al tema previdenziale, il Centrodestra ha annunciato l'intenzione di adeguare le pensioni minime a 1.000 euro. Inoltre, tra i punti del programma figura anche un maggiore controllo dell'immigrazione, cavallo di battaglia della campagna elettorale di Salvini e del Carroccio.

Programma Pd

Cento punti, tanti ne conta il programma elettorale del Pd. Tra questi, i principali sono:

Famiglia

  • 80 euro in più, per ogni figlio, fino ai 18 anni
  • Carta Universale dei Servizi dell'Infanzia (400 euro al mese per i primi 3 anni)

Lavoro

  • Riduzione del cuneo contributivo dal 33 al 29% in 4 anni
  • Salario minimo legale
  • Bonus 80 euro per Partite Iva e autonomi

Fisco

  • Semplificazione del fisco
  • Dichiarazione dei Redditi precompilata ai lavoratori autonomi e piccoli artigiani

Pensioni

  • Pensione di garanzia per i giovani
  • Allargamento APE sociale

Programma Liberi e Uguali

Il nuovo partito della sinistra italiana correrà da solo alle prossime Elezioni politiche, dopo la separazione con il Pd. Il programma di Liberi e Uguali punta molto su tematiche quali scuola e sanità.

Per quanto riguarda la scuola, la forza politica che fa riferimento al leader Pietro Grasso promette l'abolizione della legge 107 (Buona Scuola) la cancellazione della tasse universitarie per gli studenti in corso. Invece, per quanto riguarda la sanità, Liberi e Uguali propone l'abolizione del superticket e il superamento dell'attuale sistema dei ticket. Segnaliamo, infine, l'approfondimento sugli orari dei seggi alle elezioni del 4 marzo.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!