Il presidente della Repubblica italiana domani quasi sicuramente affiderà l'incarico di formare il nuovo governo a Giuseppe Conte. Dopo ottanta giorni dalle Elezioni politiche, la Lega di Salvini e il Movimento Cinque Stelle di Di Maio sono riusciti a trovare un'intesa. Oggi i due leader politici si sono recati al colle del Quirinale per riferire il nome del candidato premier al capo dello Stato.

Chi è Giuseppe Conte?

Il leader pentastellato nei mesi scorsi presentando, la sua ipotetica 'squadra di governo', aveva indicato Giuseppe Conte come futuro ministro della Pubblica Amministrazione, affidandogli l'incarico di scrivere il programma elettorale del M5S sulla giustizia.

Pubblicità
Pubblicità

Giuseppe Conte è nato in un piccolo comune foggiano 54 anni fa ed è un avvocato civilista; attualmente vive a Roma ed è titolare di un grande studio legale. Conte vanta un curriculum accademico di tutto rispetto. Oltre alla laurea in Giurisprudenza ha in attivo numerosi master effettuati nei più rinomati atenei esteri. Nella sua carriera l'avvocato ha collaborato con innumerevoli riviste giuridiche e università estere.

Pubblicità

Conte prima della convocazione di Di Maio faceva parte della 'presidenza della giustizia amministrativa'; incarico che ha lasciato dopo l'invito del segretario grillino. Da indiscrezioni si è appreso che lo stato di WhatsApp del nuovo premier dica : 'Scrivetemi come se ogni messaggio costasse 10 euro: vi aiuterà a concentrare il pensiero'. L'avvocato in occasione della presentazione della 'squadra di governo pentastellato' aveva dimostrato di essere deciso ad annullare le leggi inutili, combattere la corruzione, e rivedere la riforma scolastica. Ora non ci resta che attendere l'ufficializzazione da parte del capo dello Stato per comprendere come agirà il nuovo presidente del Consiglio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

La stampa britannica ha espresso dubbi sulla scelta del nuovo premier italiano

Luigi Di Maio, al termine del colloquio con il capo dello Stato, ha affermato che quando il presidente della Repubblica darà il benestare sulla leadership di governo, inizierà formalmente la 'terza repubblica'. Di Maio ha asserito che il governo nascerà ponendosi l'obiettivo principale di migliorare la vita degli italiani.

Matteo Salvini, dopo l'incontro con il presidente, ha avvalorato le parole del leader M5S, affermando che il contratto di governo ha fondamenta profonde e che nessuno deve temere nulla. Il 'Finalcial Times', però, sembra pensarla molto diversamente dai due segretari politici. L'edizione online del giornale inglese si è aperta con un commento negativo sulla scelta di affidare la presidenza del Consiglio a Giuseppe Conte, definendolo un 'principiante della politica'.

Pubblicità

Il giornale britannico ha asserito che lo spread abbia subito un'impennata a causa della vendita di massa dei 'titoli di stato italiani'. Secondo il 'Financial Times' ciò sarebbe dovuto all'intesa dai due partiti politici.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto