Il debutto televisivo di Matteo Renzi in tv nei panni di conduttore del documentario ‘Firenze secondo me’ è stato seguito, come ci si poteva aspettare, da un fiume di polemiche. La trasmissione, andata in onda nella serata di sabato scorso su Canale 9, ha totalizzato appena l’1,8% di share, raggiungendo circa 300mila persone. Il manager del Rottamatore, Lucio Presta, canta comunque vittoria parlando di ascolti nella media della rete, ma sembra essere uno dei pochissimi a pensarla così.

Pubblicità
Pubblicità

Tra i più accaniti detrattori del debuttante emulo di Piero Angela non poteva certo mancare Matteo Salvini. Il leader della Lega ha commentato con luciferina ironia la performance renziana, ricordando che il suo ex avversario politico è riuscito a fare peggio persino della replica della serie La Signora in Giallo. Commento che ha fatto andare su tutte le furie il diretto interessato, che ha deciso di replicare questa mattina con un lungo post pubblicato su Facebook.

Pubblicità

Il fallimento televisivo renziano commentato da Matteo Salvini

Anche se nel Giglio renziano tutti sono convinti, o lasciano trasparire di esserlo, dell’esito positivo del debutto in tv di Matteo Renzi come voce narrante del programma culturale ‘Firenze secondo me’, i dati resi noti dall’Auditel sembrano impietosi. Anche se l’1,8% di share ottenuto si manterrebbe nella media di Canale 9, come dichiarato da Lucio Presta, manager anche di Roberto Benigni, risulta evidente, anche dai numerosi commenti rilasciati sul web, che quella di Renzi non è stata una serata gloriosa e che, forse, la scelta di cambiare mestiere non è stata poi così azzeccata. A certificare il flop televisivo dell’ex segretario Pd non poteva che essere il suo eterno rivale politico Matteo Salvini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Matteo Renzi

“Basta con gli applausi, che poi mi monto la testa - ha dichiarato il capitano del Carroccio durante un suo intervento alla scuola politica della Lega a Milano - e poi finisco a fare documentari su Milano che fanno l'1,8% di share: ha vinto anche la replica della Signora in Giallo.

La replica di Matteo Renzi: ‘Sono tre giorni che Salvini parla del mio documentario’

Una battuta talmente tagliente e velenosa da suscitare, come ci si poteva aspettare, la replica stizzita di Matteo Renzi.

Il Rottamatore ha scritto un lunghissimo post su Facebook solo per rispondere alle stilettate dell’avversario. Renzi si dice sarcasticamente “onorato” del fatto che “negli ultimi tre giorni Salvini sia intervenuto tre volte sul documentario Firenze secondo me”.

Anche se, aggiunge, un ministro dell’Interno dovrebbe invece “occuparsi di cose più rilevanti” come la difesa della “sicurezza nazionale” oppure del reperimento di quei 100 miliardi di euro che, a suo modo di vedere, occorrerebbero per dare copertura a tutte le “promesse a vuoto della campagna elettorale”.

Pubblicità

Immancabile anche una stoccatina in riferimento ai 49 milioni di euro che la Lega dovrebbe restituire allo Stato. Renzi prova a rendersi simpatico offrendo la sua solidarietà alla Signora in Giallo per l’ingiusto paragone fatto con la sua trasmissione, ma si legge chiaramente tra le righe che ci è rimasto malissimo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto