L'Italia attraversa una fase politica particolarmente delicata. La crisi di governo aperta dalla Lega rappresenta un passaggio cruciale per il Paese, ma anche per le varie forze politiche. Il segretario del Pd Nicola Zingaretti, attraverso un proprio articolo apparso sull'Huffington Post, ha manifestato perplessità abbastanza evidenti rispetto alla possibilità che la strada da seguire possa essere quella di costruire un nuovo Governo formato da Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, senza passare per nuove elezioni.

Una considerazione che nasce dal fatto che sarebbe un Governo chiamato a decisioni difficili, con il rischio di essere impopolari e che, di fatto, rappresenterebbero un'occasione per Matteo Salvini per alimentare il suo consenso attraverso un'eventuale campagna elettorale da oppositore.

Zingaretti teme favori involontari a Salvini

Zingaretti, nei diversi punti espressi nel suo articolo, riserva diverso spazio al leader della Lega Matteo Salvini che, al momento e secondo quanto rivelano i sondaggi, può contare su un consenso che va ben oltre il 30%.

Questo si traduce nell'eventualità abbastanza probabile che il Carroccio si aggiudichi le elezioni e, coalizzandosi con Fratelli d'Italia, possa raggiungere la maggioranza forse facendo anche a meno di Forza Italia. Di contro, Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico, al momento, non sembrano avere le stesse credenziali in quanto a consenso rilevato. Zingaretti ritiene quindi che la costituzione di un Governo finalizzato a scongiurare le elezioni diventerebbe una ghiotta occasione per Salvini di diventare ancor più popolare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

Zingaretti si affida a Mattarella

Il segretario del Partito Democratico parla del leader della Lega come "minaccia per la tenuta della democrazia liberale". Tuttavia non crede affatto che la soluzione possa essere creare un'alleanza dem-grillina, poiché essa diventerebbe una possibilità per Salvini di avere "uno spazio immenso di politica tra i cittadini. Griderebbe lui allo scandalo. Daremmo a lui la rappresentanza del diritto dei cittadini di votare e decidere.

Davvero allora i rischi plebiscitari sarebbero molto seri".

Zingaretti punta perciò sulle elezioni. "Occorre - scrive - dunque prepararsi con coraggio e passione alla battaglia politica". E poi puntualizza sul prossimo futuro: "Ci guiderà la saggezza e l'autorevolezza del Presidente Mattarella". Parole che non scoprono le carte in maniera totale, ma che allontanano l'ipotesi di un Governo sostenuto da Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, che però devono comunque trovare un modo per arginare Salvini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto