Cerimonia di apertura della XXXI edizione dei giochi olimpici ormai alle porte, e Rio è pronta a raccogliere il testimone di Londra, con la cerimonia di apertura che si terrà allo stadio Maracanà alle ore 20:00 di venerdì 5 agosto, quando in Italia sarà l'una antimeridiana di sabato.

Il torneo olimpico di Tennis si terrà sul cemento, scelta che ha colto molti di sorpresa ma che sembra la più ovvia visto il momento della stagione in cui si colloca, e sarà disputato sul nuovo impianto del Centro Olímpico de Tênis, con 16 campi ed un centrale da 10.000 posti.

Attesa per il sorteggio del tabellone che avrà luogo giovedi 4, con le gare che metteranno in palio ben 5 medaglie d'oro nelle discipline di singolo, doppio e doppio misto. Il primo turno prenderà il via allo ore 15:45 del 6 agosto, con le finali che si disputeranno tra sabato 13 e domenica 14.

I FAVORITI AI NASTRI DI PARTENZA

Da poco sbarcato a Rio il campione spagnolo Rafa Nadal ha confermato i dubbi sul suo stato di forma per l'infortunio al polso.

Si allenerà e deciderà il da farsi strada facendo. Djokovic è invece reduce dal suo settimo successo stagionale nel Master 1000 di Toronto, dove ha battuto in finale il giapponese Kei Nishikori, e parte di certo con i favori del pronostico. Difende la medaglia d'oro di Londra 2012 il britannico Andy Murray, che tenterà di rendere difficile l'ascesa olimpica a Nole. Tra gli outsider si segnalano Nishikori e Wawrinka semifinalisti a Toronto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Nel femminile parte con una marcia in più Serena Williams, che difende l'oro londinese conquistato nella finale vinta per 2 set a 0 su Maria Sharapova, attualmente fuori dai giochi per la nota squalifica. Tra le altre partecipanti figurano la statunitense Madison Keys che sul cemento è apparsa particolarmente in forma in questa stagione e la tedesca Angelique Kerber attuale n° 2 del ranking.

LA PATTUGLIA ITALIANA

I colori italiani saranno difesi da Fognini, Seppi, Lorenzi e il convocato last-minute Fabbiano, e nel femminile da Errani, Vinci e Knapp.

Di certo le maggiori speranze di medaglia sono riposte nel doppio maschile Fognini-Seppi e nel ritorno delle "Cichis", Errani-Vinci, che hanno ripreso a gareggiare insieme dopo il divorzio del marzo 2015, esordendo, però, con una sconfitta al primo turno a Montreal.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto