Giovedì 15 ottobre, la dodicesima tappa del Giro d’Italia con partenza e arrivo a Cesenatico, terra di Marco Pantani, si snoderà lungo un suggestivo percorso collinare disegnato sulle stesse strade della più antica gran fondo di Ciclismo: la Granfondo Nove Colli che quest’anno festeggia il suo cinquantesimo anniversario, anche se l’importante corrispettiva edizione lo scorso maggio si è dovuta purtroppo arrendere alla pandemia.

L’altimetria della tappa di Cesenatico è praticamente presa in ‘prestito’ proprio dalla Nove Colli, scalando dunque i nove colli che la caratterizzano tra le colline di Romagna in un percorso ad anello di 204 km che dal mare sale alla montagna e ritorna.

Cinque di queste salite sono classificate come Gpm. Con un dislivello complessivo superiore ai 3.800 metri e circa 90 km tra asperità e tratti in falsopiano, si correrà in pianura solo per una cinquantina di chilometri in tutto, compresi tra la parte iniziale e quella finale.

Il percorso

I primi 30 km saranno corsi con medie elevate, mentre il percorso vira verso l'entroterra fino alle pendici dell'Appennino. E qui il tracciato diventa decisamente irregolare con un incessante susseguirsi di salite e di discese che finisce solo negli ultimi 15 km.

In sequenza si affrontano le salite a Ciola (6 km al 6,4%; 11% il tratto più ripido), Barbotto (4.5 km all'8,4%; pendenza massima al 18%), Perticara (8.1 km al 4,7%), Madonna di Pugliano (9.1 km al 5,5%) e, ultima salita della giornata, San Giovanni in Galilea: 4.4 chilometri al 6,3%, con la pendenza massima che sale in doppia cifra negli ultimi 1.000 metri.

A questo punto mancheranno 30 km all’arrivo: la prima metà sarà in discesa, la seconda pianeggiante verso Cesena per poi deviare in direzione della costa fino al traguardo sul lungomare di Cesenatico.

Giro d’Italia in tv, orari 12^ tappa Cesenatico-Cesenatico

La 12^ tappa del Giro d'Italia, Cesenatico-Cesenatico inizierà alle 11:10, mentre il termine è previsto intorno alle 16:30.

In diretta televisiva per gli appassionati consueta sintonizzazione su Rai 2 dalle ore 14, come sempre anticipata già dalla mattina su Rai Sport (ore 11 circa) con finestre aperte sulla fase iniziale della tappa.

La gara sarà inoltre visibile in diretta streaming su RaiPlay, piattaforma dove tutte le tappe del Giro sono anche disponibili in modalità on demand.

Giro quotidianamente in diretta anche su Eurosport e in streaming su Eurosport Player e Dazn.

Cesenatico in Rosa, tanti precedenti

Cesenatico e la Corsa Rosa è una storia antica iniziata nel lontanissimo 1935 con il primo arrivo di una tappa nella stazione balneare. Cesenatico in tutto è stata per 7 volte sede di arrivo al Giro d’Italia: dopo la prima, con Learco Guerra vincitore di tappa, il bis immediato nel 1936 (Giuseppe Olmo) e in seguito nel 1947 (Giovanni Corrieri), 1954 (Pietro Giudici), 1966 (Rudi Altig), 1999 (Ivan Quaranta). Infine la più recente, che risale al 2010 con il trionfo davanti alla statua dedicata a Pantani del romagnolo, proprio di Cesena, Manuel Belletti (sotto il video).

Oltre a ciò nell’archivio del Giro sono presenti anche sette partenze di tappa dalla cittadina al centro della Riviera romagnola (1936, 1947, 1954, 1966, 1968, 1969 , 1999). In questa edizione però non si tratterà di ospitare un - più o meno abituale - arrivo o partenza, ma di una circostanza forse irripetibile con la "carovana rosa" che nella stessa tappa partirà e arriverà sul lungomare di Cesenatico.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!