Annuncio
Annuncio

La violenza nel calcio italiano è un problema storico, che è tutti i governi che si sono susseguiti non sono mai riusciti a debellare del tutto. In questi giorni si parla approfonditamente delle violenze avvenute prima di Inter Napoli con il tifoso Belardinelli che durante gli scontri è stato investito e ucciso. Le indagini sono in corso e al momento risultano essere 23 gli indagati per la guerriglia prima del match di Serie A. Il numero degli indagati, come riporta la Gazzetta dello sport, è destinato ad aumentare visto che si parla di circa cento tifosi dell'Inter e ottanta tifosi del Napoli coinvolti nella rissa.

Ieri è arrivata la notizia di altri daspo per un'altra rissa dei mesi scorsi: quella tra i tifosi del Bari e i tifosi del Messina. Una vera e propria pioggia di daspo per i tifosi baresi, addirittura 15.

Advertisement

I tifosi sono stati soggetti a daspo per due risse differenti: 10 per guerriglia urbana scatenata il 21 ottobre al rientro di Marsala proprio contro i tifosi del Messina; 5 per fatti avvenuti il 4 novembre, quando provenienti da Acireale sono scesi dai mezzi avvicinandosi con fare minaccioso alle auto incolonnate in sosta. Per il caos avvenuto a Messina tra baresi e messinesi, sono stati colpiti da daspo anche 3 tifosi del Messina. Insomma, ancora una volta si parla di un calcio violento che certamente non fa piacere agli amanti dello Sport. In questi giorni molti giornali parlano di queste vicende proprio perché sia la serie A che la Serie B sono ferme per la pausa invernale.

Serie A e B, si riparte il weekend del 18-19-20 gennaio: ecco i match previsti

Tornando al calcio giocato, sono davvero tanti i match interessanti alla ripresa del campionato.

Advertisement

In queste due settimane di riposo, l'attesa per il calcio giocato è in crescita in tutte le tifoserie. Parlando della serie A, la Juventus giochera la sera di lunedì 21 gennaio contro il Chievo Verona in una gara che sulla carta sembra molto semplice. Il Milan affronterà il Genoa a Marassi con il dubbio Higuain: l'argentino resterà a Milano? Sfide impegnative per Inter e Roma che giocheranno rispettivamente contro Sassuolo e Torino.

In serie B, alla riprssa del campionato il Palermo capolista giocherà contro la Salernitana già nell'anticipo del venerdì 18 gennaio. La speranza per i rosanero è che la sosta non abbia creato problemi di condizione visto che i siciliani vengono da 11 punti nelle ultime 5 gare giocate. Match difficile per il Brescia che giocherà contro il Perugia e chissà se per l'occasione mister Corini non darà spazio a qualche nuovo acquisto visto che il Brescia è vicino a chiudere diversi affari [VIDEO]. Il Lecce ospiterà il Benevento in una sfida particolarmente sentita da Lucioni, ex sannita, sempre che il difensore sarà ancora del Lecce visto che nelle ultime ore si è fatto avanti il Sassuolo per acquistare il suo cartellino [VIDEO]. Il Foggia giocherà sul campo del Carpi, in quella che sembra una sfida salvezza a tutti gli effetti.