In Oroscopo l’opposizione planetaria avviene quando due pianeti nella ruota dello zodiaco, risultano dirimpettai tra loro. Questo aspetto astrale risulta sfavorevole poiché sprigiona energie contrastanti, ma spesso l’opposizione punta un riflettore sulle difficoltà presenti, quasi sfidando a superare il tutto con una grinta in più. In base ai pianeti che diventano i protagonisti di questa configurazione planetaria e delle case astrologiche coinvolte in essa, la configurazione acquista significati diversi. Di seguito le caratteristiche e curiosità dell’opposizione planetaria.

Opposizione planetaria: ecco il significato in astrologia

In astrologia, l’opposizione planetaria avvia un dialogo astrale tra due pianeti, cercando di vincere le indecisioni e superare le difficoltà proposte a ciascun segno zodiacale coinvolto da questo aspetto. In oroscopo infatti non esistono aspetti planetari positivi e negativi, ma posizioni astrali favorevoli e sfavorevoli. Nell’opposizione quindi si punta un riflettore sulla possibilità di rinascere, riconoscendo le avversità e superando il tutto in maniera più dinamica. Questo quadro astrale avviene quando due pianeti distano tra loro di 150°. Sappiamo infatti che la ruota dello zodiaco è suddivisa in 12 case astrologiche, ciascuna contenente 30°.

In base poi all’entrata di ciascun pianeta in un determinato segno zodiacale, l’opposizione acquista un significato diverso e avvia una nuova consapevolezza.

Esempi e significato dell’opposizione planetaria nei pianeti veloci

In oroscopo l’opposizione planetaria acquista ancor più significato, grazie alla personalità di ciascun segno zodiacale che ospita l’astro in questione.

Così si rafforza l’introversione di un determinato segno, viene potenziata la possibilità di abbattere i vecchi schemi per aprirsi a nuovi inizi fortunati e più consapevoli. Nei pianeti veloci come il Sole, la Luna, Mercurio e Venere l’opposizione sfida a fare di più, destreggiandosi nelle avversità e contenendo un atteggiamento altalenante e spesso troppo emotivo.

Luna e Sole opposti infatti possono produrre scoraggiamento e difficoltà in amore. Il comportamento è altalenante e indeciso, dove si riscontrano sbalzi d’umore.

Sole in opposizione a Mercurio invece può causare un atteggiamento inconcludente e indeciso. Insieme a Venere invece questo aspetto planetario, anche se sfavorevole, comunque collega due astri positivi, quindi vi è capacità di amare ma in maniera inconcludente e si evince anche una certa superficialità in ambito professionale. Luna e Mercurio, se in dissonanza, producono la tendenza alle fissazioni e a lasciarsi prendere dalle frivolezze. L’astro d’argento invece in opposizione a Venere può provocare noie e difficoltà in amore. È prevista anche instabilità umorale e conflittualità in ambito lavorativo.

Mercurio e Venere, se lesi, provocano disordini in amore, confusione mentale e disordini nervosi in campo professionale.

L’opposizione planetaria nei pianeti lenti e semi-lenti

L’opposizione planetaria punta un riflettore su alcune tensioni da superare con coraggio. Nei pianeti semi-lenti, quindi in Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone l’opposizione planetaria riconosce una determinata situazione complicata e elargisce consigli per risolvere il tutto e raggiungere maggiore serenità. Marte opposto a Giove nella ruota dello zodiaco può spingere gli individui a fare delle scelte avventate e fa mancare di disciplina sia in amore che in campo lavorativo. Invece con Saturno si passa all’azione con spirito combattivo e non si accettano critiche altrui.

L’astro marziano e Urano lesi causano passione travolgente e rapporti amorosi complicati. Il nervosismo può diventare esasperante. Invece Urano insieme a Marte produce ribellione e un modo di fare rivoluzionario e inconcludente.

Con Nettuno si riscontra inaffidabilità e superficialità. Infine insieme a Plutone, questo astro tende a far distruggere più che a costruire, venendo ossessionati da alcune idee sbagliate. Per quanto riguarda Giove, si nota come l’opposizione con Saturno provochi intolleranza e un modo di fare troppo superficiale. Insieme a Urano, vi è mancanza di tatto e diplomazia, mentre con Nettuno leso l’individuo diventa fortemente emotivo e instabile. Infine con Plutone, si riscontra un modo di fare tirannico che non lascia campo libero agli altri.

L’astro dell’originalità, Urano, se in aspetto di opposizione planetaria con Nettuno può produrre manie di persecuzioni e fissazioni. Insieme a Plutone invece causa un modo di agire incontrollabile e sconsiderato.

Segui la pagina Oroscopo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!