Alexa
Campionato di serie B 2017/2018: il Frosinone è solo al comando, l'Empoli insegue a due lunghezze.

Serie B

Amministratore
Iscritto
5 Iscritti al canale
More
Iscriviti al canale
Fortunato Vadalà
Andrea Rulli
Giuseppe Lancianese
Armando Borrelli
Piero Ravazza
5 Iscritti al canale
Iscrivendoti, riceverai aggiornamenti giornalieri su Serie B
Voglio ricevere aggiornamenti su Serie B
Mostra al mondo la tua passione
Gestisci un canale per Blasting News e inizia a guadagnare.
Cosa ti appassiona?
Raggiungi un'audience più grande
Sei una figura pubblica, un'agenzia media o un influencer famoso?
Richiedi un invito per gestire il tuo canale

Campionato di serie B 2017/2018: il Frosinone è solo al comando, l'Empoli insegue a due lunghezze.

Quella che ha preso il via 25 agosto 2017 è l'edizione numero 86 del campionato italiano di serie B. Sono 22 le squadre iscritte, tre i posti per la promozione in serie A che spetta di diritto alle prime due classificate, mentre la terza sarà decisa dai play off.

I pronostici di un campionato lungo e stressante come quello cadetto non sono mai agevoli. Naturali favorite dovrebbero essere le formazioni appena retrocesse della serie A, ma un pò tutte le edizioni passate del torneo ci hanno abituato a sorprese più o meno clamorose.

Tra le società dal passato glorioso che si riaffacciano in questa stagione nel secondo campionato nazionale dopo un periodo di militanza nelle serie inferiori, ci sono da sottolineare le presenze del Parma, del Venezia, del Foggia e della Cremonese.

Dalla serie A sono retrocesse Empoli, Palermo e Pescara, in questa stagione non è presente nessuna formazione esordiente.

Tra le formazioni che dalla stagione 1929/30 hanno partecipato al campionato di serie B, il Brescia detiene il record di presenze, ben 60. Seguono, in questa speciale classifica, Verona e Modena con 52 e 50 tornei disputati, il Bari ed il Palermo con, rispettivamente, 46 e 43 campionati disputati. Relativamente all'albo d'oro, l'Atalanta è la squadra che ha conquistato più promozioni nella massima serie, 12, seguita dal Bari con 11, dal Brescia con 10, dal Palermo e dal Verona con 9 e dal Genoa ed il Lecce con 8 promozioni.

Come accaduto per Spal e Benevento nella passata stagione, ci sono state diverse squadre che hanno ottenuto il 'doppio salto', quelle che appena promosse dalla serie C sono giunte in serie A nella stagione successiva. Un'impresa che è riuscita per due volte a testa a Como, Modena ed Udinese e, per una volta, a Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Casale, Cesena, Empoli, Fiorentina, Frosinone, Genoa, Lecce, Napoli, Novara e Varese, oltre alle citate Benevento e Spal.

Due le formazioni 'nobili', quelle cioè che hanno vinto nella loro storia scudetti e trofei internazionali. In primo luogo la Pro Vercelli, 7 volte campione d'Italia. Il Parma, pur non avendo mai vinto il campionato di serie A, ha un palmares ricchissimo che annovera tre Coppe Italia, una Supercoppa Italia, una Coppa delle Coppe, una Coppa UEFA ed una Supercoppa UEFA.

Dopo le prime cinque giornate la vetta della classifica cambia ancora. Comanda il Frosinone in solitaria, grazie al successo corsaro in casa dell'Ascoli. La fuga della formazione laziale è stata favorita dalle contemporanee sconfitte di Perugia e Carpi, rispettivamente in casa del Palermo e sul terreno amico con il Foggia. Alle spalle della capolista (13 punti) si fa largo l'Empoli che ha conquistato tre punti pesantissimi in casa del Parma: i toscani ora inseguono a due punti. In coda spicca la citata vittoria del Foggia a Carpi, un secco 3-1 con il quale i 'satanelli' rialzano la testa dopo un avvio di campionato invero deludente.

Per quanto riguarda il prossimo turno, il big-match è senza dubbio quello di Perugia tra il locale 'grifone' e la capolista Frosinone. Di un eventuale passo falso dell'attuale prima della classe cercherà di approfittare l'Empoli che affronta in casa il Cittadella. Match senza dubbio interessanti sono, inoltre, Cremonese-Pescara e Venezia-Parma.