Alexa

Lavoro giovani

Questa è la community di Lavoro giovani. Iscriviti per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie e per connetterti con gli altri membri!

Amministratore: Giuseppe Roselli

Reach mensile: 934.352 visite

Canale seguito

Lavoro giovani

Canale

Clicca qui per seguire il Canale e rimanere aggiornato
Devi seguire il canale per continuare a leggere
Alessandro Anastasi
Alessandro Anastasi Esperto di Lavoro
Alessandro Anastasi
In primo piano
  • 5 Commenti
More

Bonus Garanzia Giovani: tutto quello che bisogna sapere e come fare domanda

  1. Quando spetta il bonus?
  2. Che cos'è il Bonus Garanzia Giovani?
  3. Quali sono i vantaggi?
  4. Come fare domanda?

L'Inps ha pubblicato la nuova circolare inerente il Bonus Garanzia Giovani ed ha confermato che verrà erogato anche per tutto il 2018.

Quando spetta il bonus?

Il Bonus Garanzia Giovani, spetta a tutte quelle imprese che assumono ragazzi, facendogli firmare alcune specifiche tipologie di contratti:

  • Contratto a tempo determinato
  • contratto a tempo determinato per un periodo che va da 6 mesi a 12 mesi
  • contratto a tempo determinato in somministrazione, ma per un periodo superiore a 12 mesi.

Le imprese che si avvalgono delle agevolazioni previste dal Bonus Garanzia Giovani, devono essere situate nelle seguenti Regioni: Abruzzo, Lazio, Emilia Romagna, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Valle D’Aosta, Piemonte, Basilicata, Sicilia, Umbria, Veneto, Lombardia, Sardegna, Molise, Liguria, Toscana, Marche, Calabria. Oltre a questa tipologia di requisiti, le imprese, possono assumere i giovani anche per tirocini e contratti di apprendistato. Il requisito principale per l'assunzione di un giovane, è l'iscrizione al programma " " e un'età compresa tra i 15 ed i 29 anni.

Che cos'è il Bonus Garanzia Giovani?

Si tratta di un contributo economico, riconosciuto dallo Stato a favore di tutte le aziende che assumono nuove figure lavorative corrispondenti ai requisiti illustrati nel precedente paragrafo. L'impresa che aderisce a questo tipo di agevolazioni, usufruirà di una riduzione dei costi del lavoro, perle tipologie contrattuali previste e da sgravi contributivi per contratti di lavoro a tempo determinato, indeterminato e di apprendistato. Le aziende possono assume anche lavoratori che hanno già usufruito di un bonus occupazionale, a patto che i periodi di assunzione non siano coincidenti tra loro. Lo sgravio contributivo previsto dalla Legge di Bilancio del 2017, è stato modificato in rialzo. Infatti l'importo può anche arrivare a 8.060,00 euro annuali, per contratti a tempo indeterminato.

Quali sono i vantaggi?

I vantaggi che comporta questo progetto sono principalmente legati ad un'incentivazione del ricambio generazionale, che allo stesso tempo garantisce ai giovani lavoratori di acquisire esperienza, istruzione e competenze settoriali. Inoltre le aziende possono beneficiare di notevoli vantaggi economici, perché il bonus alleggerisce il carico fiscale nell'ambito delle nuove assunzioni.

Come fare domanda?

La domanda di adesione va inoltrata all'Inps, utilizzando il modulo "Neet" il quale è stato appositamente predisposto nel portale ufficiale dell'Istituto di Previdenza all'interno dell'applicazione "DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente". Nella domanda vanno indicati i dati del giovane lavoratore che deve essere assunto, l'importo della retribuzione media, l'aliquota contributiva datoriale, la Regione e la Provincia nelle quali verrà svolta l'attività lavorativa. L'Inps valuterà tutti i dati inseriti dal datore di lavoro e dopo un'attenta esamina, comunicherà l'eventuale copertura economica con il via libera definitivo del procedimento di assunzione.

Chi segue Lavoro giovani?
Cristina Bruni
Oliviero Fava
Veronica Donca
Joseph Ampère Leonardi
Andrea Romeo
Marianna Catrambone
Frenk Kalafrica
Voglio ricevere aggiornamenti su Lavoro giovani