Il mondo del lavoro e quello della previdenza sono stati oggetto di profondi cambiamenti legislativi negli ultimi anni, tanto che non è facile oggi orientarsi nel districato intreccio di norme e di regolamenti utili a ordinare il percorso di carriera e di quiescenza delle persone. Nel frattempo, una parte dei lavoratori ha deciso di avviare un rapporto maggiormente partecipativo nei confronti della politica e dei decisori pubblici, al fine di far sentire la propria voce e di rivendicare attenzione verso le situazioni di disagio che inevitabilmente si creano in materia di welfare e pensioni.

Molte delle istanze provenienti dal basso si sono concretizzate attraverso la creazione e l'associazione di Gruppi di lavoratori e pensionandi, se non di veri e propri Comitati. Si tratta di realtà che oggi rappresentano una diversa forma d'interlocuzione per la politica e che talvolta raggiungono una vera e propria funzione di parte sociale. Questi soggetti svolgono non solo un'importante occasione di confronto tra gli stessi lavoratori, ma rappresentano anche un nuovo riferimento per tutti quei decisori amministrativi e politici che sono chiamati a dare delle risposte in merito alle nuove esigenze di flessibilità e di assistenza. Un compito arduo e costellato di difficoltà, ma che rende oggi possibile arrivare a nuove soluzioni sinergiche, quando tutte le parti cominciano a cooperare insieme in vista di un obiettivo comune.

Stante la situazione, questa rubrica si pone l'obiettivo di dare "la parola ai Comitati e ai Gruppi" attraverso redazionali, interviste e approfondimenti, per seguire la loro evoluzione e per registrare le nuove tappe di questa rivoluzione storica nel modo di rappresentare le esigenze ed i desiderata dei lavoratori, attraverso un approccio costruttivo e collaborativo con le controparti. Una nuova forma di impegno civile e di politica 2.0 a cui questo spazio darà seguito attraverso un percorso di esplorazione e di analisi... ma anche un luogo di confronto virtuale all'interno del quale tutti i nostri lettori sono invitati a partecipare.