Analizzando l’ultimo sondaggio elettorale compiuto dall’istituto di ricerca Ipsos per il Corriere della Sera, non si direbbe che la Lega e il suo leader, il ministro dell'interno Matteo Salvini, siano, in termini di consenso nazionale, in difficoltà.

Secondo Ipsos, la Lega di Matteo Salvini sfiorerebbe il 36%

Mentre tutti gli altri sondaggi danno la Lega (come Swg ed Emg ad esempio) in netto calo rispetto ai mesi scorsi, per Ipsos, i fatti non starebbero così.

Infatti, rispetto all’ultima rilevazione sondaggistica datata 21 dicembre 2018, secondo il noto istituto di ricerca, la Lega oggi avrebbe guadagnato in un mese abbondante addirittura il 2,9% delle preferenze elettorali, oltrepassando la soglia percentualistica del 35% (= 35,8%). Mentre tutti gli altri sondaggi danno la Lega, costantemente, tra il 30% e il 32% delle preferenze nazionali.

Il Movimento 5 Stelle perderebbe quasi il 2% rispetto a dicembre

Ora, andiamo ad analizzare il dato elettorale dell'altra forza Politica costituente la maggioranza di governo: il Movimento 5 Stelle.

Rispetto a 30 giorni fa, il Movimento 5 Stelle sarebbe in difficoltà, infatti secondo Ipsos avrebbe perso circa l'1,6% del consenso nazionale, scivolando dal 27% al 25,4% (-1,6%).

Complessivamente, la maggioranza di governo M5S-Lega sarebbe accreditata del 61,2% del consenso nazionale, un dato ben al di sopra rispetto a quelli che riportano e propongono gli altri sondaggi elettorali.

Adesso, esaminiamo il dato elettorale delle opposizioni parlamentari, partendo prima dalle forze politiche di centrodestra e poi da quelle di centrosinistra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

Forza Italia e il Partito Democratico in difficoltà, in netta crescita invece +Europa di Emma Bonino

Forza Italia e il suo leader Berlusconi sarebbero in calo dello 0,9% rispetto alla rilevazione del mese scorso, scivolando così dall’8% al 7,1% (-0,9%) dei consensi elettorali. Pressoché invariato il dato elettorale per il partito della Meloni, Fratelli d’Italia, che sarebbe accreditato del 3,4% (-0,1%) dei suffragi nazionali.

Mentre per quanto riguarda il centrosinistra, starebbe proseguendo il trend negativo per il Partito Democratico che sarebbe in calo dello 0,8%, passando così dal 18,1% al 17,3% (-0,8%).

Mentre Più Europa di Emma Bonino (coi Radicali che sono confluiti al suo interno) sarebbe in netta crescita, avendo guadagnato l’1,1% dei voti nazionali: salendo così dal 2,4% al 3,5%.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto