Lo stile è quel sottile filo conduttore che caratterizza e rende riconoscibile un autore, un architetto, un compositore, un musicista già solo ascoltando o guardando un'opera. Sono moltissimi gli aforismi celebri proferiti da personaggi illustri: Coco Chanel ad esempio disse che "La moda passa, lo stile resta" , Voltaire pensava che "tutti gli stili sono buoni, tranne lo stile noioso", mentre il nobile inglese Lord Chesterfield già nel 1700 sosteneva che "lo stile è l'abito dei pensieri" e paragonava un "pensiero vestito bene" a un uomo vestito bene: entrambi si presentano in modo migliore.

In questi ultimi decenni dove la moda ha assunto sempre più importanza, non è raro legare il termine stile a tutto ciò che è il mondo fashion e a tutto ciò che rende unico il modo di vestirsi di una persona in base a capi di abbigliamento, accessori e anche a come vengono indossati.

Gli stili cambiando a seconda della stagione, e le collezioni delle maggiori maison di moda vengono esibite sulle passerelle nelle sfilate primavera/estate oppure autunno/inverno dalle quali ormai vengono tratte anche le tendenze moda che riguardano capelli, unghie, scarpe, borse e accessori.

Ogni stilista infatti fa riprodurre agli hairstylist acconciature ad hoc in base agli outfit, con colore e tagli capelli che si accordino perfettamente con i propri look; richieste vengono fatte anche ai make up artist che creano grafismi o novità trucco utilizzando palette di ombretti e rossetti che seguono i trend in base al periodo dell'anno; le onicotecniche creano poi nail art che a volte sono vere e proprie opere d'arte, per non parlare di scarpe e borse che in alcuni casi sono molto appariscenti o "particolari", come quelle create con chicchi di caffè per celebrare al meglio l'Expo 2015 Milano. In linea generale gli stili più conosciuti sono il casual, quello elegante, quello sportivo ma in questo 2015 non mancano le diverse correnti che identificano ad esempio look sporty-chic, normcore, party look, fashion victim.